Attualità

Rapinatore ucciso nel milanese: per la Procura si tratta di legittima difesa

Rapinatore ucciso nel milanese: per la Procura si tratta di legittima difesa
Vincenzo Murgolo

Siamo nell’ambito della legittima difesa”. Con queste parole il procuratore aggiunto di Milano, Alberto Nobili, ha illustrato la posizione di Rodolfo Corazzo, il gioielliere di Lucino di Rodano (piccolo Comune dell’hinterland milanese) che ieri notte ha ucciso un rapinatore che era entrato in casa sua con l’intento di svaligiarla. L’uomo, un albanese di 37 anni già ricercato dalle forze dell’ordine era entrato nell’abitazione insieme a due complici, messi in fuga dai colpi esplosi dal padrone di casa.

Interrogato dai magistrati, il gioielliere ha ricostruito l’accaduto spiegando le ragioni del suo gesto: “Non volevo assolutamente uccidere. Volevo solo proteggere la mia famiglia”.

Attualità
Vincenzo Murgolo
@VincenzoMurgolo

Nato a Bitonto il 21 giugno 1988, ha il privilegio di compiere gli anni nello stesso giorno in cui li compie tale Michel Platini. Maturità scientifica e laurea ottenuta in scienze della comunicazione con una tesi di laurea dal titolo “Giornalismo sportivo. Tra tradizione cartacea e innovazione online”. Giornalista pubblicista dal 2013, è attualmente iscritto al Master in Giornalismo dell’Università di Bari. Amante del calcio e juventino doc, ha lavorato come addetto stampa per la squadra di calcio del proprio paese e, dopo aver collaborato con Calciomercato.com (sito allora diretto da Xavier Jacobelli), da un anno impegna i propri weekend indossando cuffia e microfono per raccontare ciò che accade sui campi della Lega Pro. Nel maggio del 2015 ha partecipato, in qualità di speaker, alla realizzazione della fase interna della Gazzetta Cup (torneo di calcio giovanile patrocinato dalla Gazzetta dello Sport) e un mese più tardi ha fatto parte dello staff della finale nazionale svoltasi allo stadio Olimpico di Roma. Altre passioni: la lettura, la fotografia, i social network (dategli un tweet da scrivere e vi solleverà il mondo!), la buona cucina e la buona musica. La serata perfetta è quella in cui ci sono le ultime due cose citate, magari con l’aggiunta della giusta compagnia e di un buon bicchiere di vino

More in Attualità

bollettino-22-maggio

Covid-19: numeri ancora in calo Iss: “Non abbassiamo la guardia”

Claudio Carbone22 maggio 2020
093731269-875a45b0-0762-4a2a-9385-7601c6705fd8

Aumentano i controlli anti-movida a Bari. Decaro: giovani da responsabilizzare

Luigi Bussu22 maggio 2020
img_attualita_patriottismoeconomico

Patto Stabilità sospeso fino al 2021 La proposta di Parigi in sostegno all’Europa

Marìcla Pastore22 maggio 2020
unnamed-1

Università: lezioni online fino a gennaio 2021, rimangono aperti solo biblioteche e laboratori

Michela Lopez22 maggio 2020
giove

Ex Ilva, lunedì sciopero generale Sindacati: “Situazione insostenibile”

Anna Piscopo22 maggio 2020
stadio

Figc: I campionati di A, B e C vanno conclusi, ma la decisione finale spetta al Governo

Claudio Carbone21 maggio 2020
refinery-4800320_1920

Brindisi avvolta da emissioni del petrolchimico: il sindaco blocca gli impianti di Versalis

Michela Lopez21 maggio 2020
de-donno

De Donno cittadino onorario di Lequile per lotta a Covid-19 con terapia al plasma

Michele Mitarotondo21 maggio 2020
movida

Premier Conte: “No a movida”. Multe da 400 a 3mila euro

Anna Piscopo21 maggio 2020