Agenzie

Droga: 46enne arrestata per spaccio nel tarantino

Droga: 46enne arrestata per spaccio nel tarantino
Graziana Capurso

Una donna di 46 anni è stata arrestata per spaccio di stupefacenti. E’ accaduto nelle campagne di San Marzano di San Giuseppe. La donna, secondo i carabinieri della stazione del luogo, avrebbe messo in piedi un’attività di traffico illecito di marjuana e hashish. La donna, una bracciante agricola incensurata, è stata colta sul fatto dalle forze dai militari dell’arma dopo un servizio di osservazione nei pressi della sua abitazione. I carabinieri, insospettiti  dai movimenti degli abitanti della casa, hanno deciso di effettuare una perquisizione. All’interno dell’appartamento i militari hanno ritrovato 8 pezzi di hashish pronti per lo spaccio, 300 grammi di marjuana, due bilancini di precisione e materiale per confezionare le dosi. La bracciante agricola, con “l’hobby” dello spaccio, è stata arrestata e posta agli arresti domiciliari su disposizione del P.M della procura della Repubblica.

Agenzie
Graziana Capurso
@Gracy22Gracy

Graziana Capurso, 23 anni from Acquaviva delle Fonti. Giornalista pubblicista, aspirante professionista con in tasca una laurea in Lettere, attualmente iscritta al Master Biennale di Giornalismo dell’Università di Bari. Un po' Peter Pan un po' Alice nel Paese delle Meraviglie, è nata nell'epoca sbagliata e freme all'idea di diventare un' inviata speciale (quella con la I maiuscola). Ama viaggiare, non solo con la fantasia! Pronta a girare il mondo armata di carta, penna (o forse sarebbe meglio dire pc) e macchina fotografica per raccontare, con la sua personalissima lente l'ingrandimento, vita, morte e miracoli di popoli e paesi lontani. Bibliofila per ossessione, rompiscatole per diletto, naif per scelta. Ha una passione smodata per il vintage e colleziona oggetti rétro. Morbosamente curiosa, perennemente insicura, costantemente a caccia di chiacchiere e particolari. Unico (?) tallone d'Achille? La matematica!

More in Agenzie

libia

Crisi Libia: dalla “Primavera Araba” alla guerra senza quartiere

Marìcla Pastore8 gennaio 2020
Commemorazione Mattarella

Piersanti Mattarella: 40 anni fa ucciso dalla mafia a Palermo

Anna Piscopo8 gennaio 2020
crisi-libia

Crisi Libia: Al-Serraj – Haftar, una lunga storia di guerra

Saverio Carlucci8 gennaio 2020
mattarella-piersanti

Piersanti Mattarella: 40 anni fa l’omicidio, il ricordo a Palermo

Michela Lopez8 gennaio 2020
(Chip Somodevilla/Getty Images)

Impeachment Trump: a gennaio il voto del Senato

Simona Latorrata8 gennaio 2020
084514897-4a6cd076-b0dc-4be1-aee4-2794e00cf59b

Impeachment Trump: in tv il commento dei candidati dem

Luigi Bussu20 dicembre 2019
ordigno-brindisi3

Ordigno Brindisi: Rientrati a casa i 54mila evacuati

Saverio Carlucci16 dicembre 2019
Violenza di genere

Stalking: due arresti nel Barese, a Corato e Monopoli

Anna Piscopo16 dicembre 2019
(FILES) In this file photo taken on April 16, 2013 an employee looks at coils of steel treated by galvanization are stored in the world's largest steel maker ArcelorMittal's "cold factory" of the northeastern France plant of Florange. - The world's largest steel company ArcelorMittal announced on December 17, 2018 its decision to not restart the iconic blast furnaces of its French site in Florange (Moselle), which were closed since 2012. The company declared that they will continue to develop the manufacture of finished products on the site. (Photo by Jean-Christophe VERHAEGEN / AFP)

Ex Ilva: Arcelor lascia, non rischia solo Taranto

Saverio Carlucci11 novembre 2019