Attualità

Speciale #ijf16 – Il quinto e ultimo giorno del Festival

Speciale #ijf16 – Il quinto e ultimo giorno del Festival
Annarita Amoruso

Giunge al termine la decima edizione del Festival Internazionale del Giornalismo. La giornata di domenica sarà ricca di eventi che metteranno in gioco tante e diverse tematiche: il rapporto tra giornalismo e politica, unioni civili e stepchild adoption, il giornalismo investigativo, il futuro dell’informazione radiofonica e ancora si parlerà di musica e delle nuove forme di linguaggio online.
Nel dettaglio: La crisi del giornalismo e la crisi della politica sono in qualche modo speculari? I motivi che portano i cittadini ad allontanarsi sempre più dalla politica e a non sentirsi rappresentati sono in qualche modo gli stessi che allontanano i lettori dai media tradizionali? Fiducia, credibilità, autorevolezza, accountability, indipendenza: cosa chiedono i cittadini-lettori e cosa in realtà gli viene offerto? Alle ore 18.00 Sala dei Notari, l’incontro-dibattito con il direttore del TgLa7 Enrico Mentana e Marco Damilano vicedirettore del settimanale L’Espresso, sulla crisi del giornalismo e della politica. Modera Arianna Ciccone co-fondatrice IJF.

Si torna a parlare della Siria attraverso lo sguardo di chi è stato costretto alla fuga per sopravvivere. Alle ore 14.15 nella Sala dei Notari la proiezione del documentario Torn – Strappati di Alessandro Gassman; un film che racconta la vita di chi, strappato dalla propria terra, rimane aggrappato alle proprie radici, consapevole dell’importanza di preservare la propria identità e quella di una nazione intera attraverso l’espressione artistica. Alle ore 15.00 segue l’incontro L’arte e il giornalismo in tempo di guerra, con Alessandro Gassman, Carlotta Sami portavoce UNHCR per il Sud Europa, Alaa Arsheed violinista e Patrick Kingsley The Guardian.

Alle ore 11.00 Hotel Brufani Sala Raffaello, la presentazione del libro Silicon Valley: i signori del silicio. In conversazione con Evgeny Morozov, giornalista, scrittore ed esperto di geopolitica. Modera Fabio Chiusi giornalista freelance.

Come sopravvivere all’hype: le storie di Calcutta e I Cani. Gli artisti Calcutta, cantautore romano che ha esordito con Mainstream e Niccolò Contessa, musicista romano che capitana la band-non band I Cani, ci racconteranno le loro esperienze e come si sopravvive (bene) all’hype con la forza della propria musica. Con Francesco Raiola Fanpage.it e Luca Valtorta La Repubblica (ore 19.30 Sala dei Notari).

Radio, informazione, intrattenimento: liberi e fuori dagli schemi, incontro con Rossella Brescia Tutti pazzi per RDS, Giuseppe Cruciani La Zanzara Radio 24, Platinette W l’Italia RTL 102.5 e Domitilla Savignoni Tg5 (16.30 Sala dei Notari).

Tra i panel discussion da segnalare: Siria, come (non) si racconta una guerra, alle ore 10.30 Palazzo Sorbello, con Eugenio Dacrema Università di Trento, Daniele Raineri Il Foglio, Alessandro Rota fotoreporter freelance e Marta Serafini Corriere della Sera; #SocialRadio: il web, gli smartphone e il futuro dell’informazione radiofonica, con Chiara Beretta Mazzotta Punto & Zeta, Stefano Chiarazzo fondatore Social Radio Lab, Fulvio Giuliani RTL 102.5 e Sara Zambotti Caterpillar Radio 2 (ore 11.30 Sala del Dottorato); Diritti LGBT, unioni civili, matrimonio egualitario, stepchild adoption e GPA (Gestazione Per Altri), con Dario Accolla, blogger e scrittore, Melita Cavallo ex presidente Tribunale Minori Roma, Caterina Coppola Wild Italy, Chiara Lalli bioeticista e Paola Tavella giornalista freelance (ore 14.30 Centro Servizi G. Alessi).

Alle ore 16.00, in Sala Raffaello Hotel Brufani, Lo stato parallelo: inchiesta sull’Eni, con Gianni Dragoni Il Sole 24 Ore, Andrea Greco La Repubblica, Giuseppe Oddo Finanza & Potere e Andrea Purgatori presidente Greenpeace Italia. La prima inchiesta sull’Eni. Tra politica, servizi segreti, scandali finanziari e nuove guerre. Da Mattei a Renzi.

The millenials: inseguendo e costruendo le nuove comunità online, una trasformazione che riguarda formati, linguaggi, logiche di distribuzione e modelli di business. A dibattito sul tema Giovanni Boccia Artieri Università di Urbino, Antonella Di Lazzaro direttore media Twitter Italia, Monica Fabris presidente Episteme, Federico Guerrini giornalista e scrittore e Simone Spetia Effetto giorno Radio 24 (ore 9.30 Hotel Brufani Sala Raffaello).

Il giornalismo investigativo salverà il mondo (e il giornalismo)? Maeve McClenaghan Greenpeace, insieme ad Andrea Purgatori presidente di Greenpeace Italia e giornalista investigativo, spiegherà l’importanza del giornalismo investigativo per l’organizzazione (ore 17.00 Hotel Brufani Sala Raffaello).

Alle ore 21.00 nella Sala dei Notari sarà proiettato il pluripremiato film documentario How to Change the World sulle origini e la storia di Greenpeace. Presentato da Andrea Pinchera, direttore della comunicazione di Greenpeace Italy.

Tra gli workshop in programma: La rinascita della newsletter, alle ore 11.00 Centro Servizi G. Alessi con Lelio Simi co-fondatore DataMediaHub; Costruire un’impresa editoriale: dall’idea al modello di business, con Jacopo Tondelli cofondatore e direttore Gli Stati Generali (ore 10.00 Hotel Sangallo).

Attualità
Annarita Amoruso
@AnnaritaAmoruso

Annarita Amoruso di Loseto, quartiere che per la distanza può essere definito periferico, ma che in realtà appartiene ancora al Comune di Bari. Danzatrice dai 5 ai 23 anni, dal ventesimo anno ad oggi (dopo aver esplorato ogni evoluzione e trasformazione dei sensi legata alle emozioni della danza) ha deciso di dedicarsi al suo futuro lavoro, ovvero quello di giornalista. Laureata in scienze della comunicazione e attualmente praticante del Master in Giornalismo di Bari, cerca di affrontare ogni singola giornata come fosse l’ultima. Testarda quanto basta, schietta in abbondanza, sognatrice illimitata. Tende ad unire piuttosto che dividere, dotata di un forte spirito di gruppo. Punti critici: impulsiva, testarda, eccessivamente sensibile.

More in Attualità

offbvb

“Italia a 5 Stelle”: i commenti di Grillo e l’aggressione al cronista de “Le iene”

Michela Lopez14 ottobre 2019
daniele-de-martino-3

Ad Acquaviva scoppia la polemica contro il rapper che esalta la mala

Simona Latorrata14 ottobre 2019
4c58e1_boldini_opera_homeim_799x400

De Nittis in mostra al “Karol Wojtyla” .Tre quadri per celebrare la Puglia

Simona Latorrata12 ottobre 2019
donna-incinta

In ospedale manca l’anestetista Donna perde il bambino a Vibo Valentia

Mariamichela Sarcinelli11 ottobre 2019
124657191-5784cdc6-8649-4bde-935c-bca8f7a5c9f5

Pompei e Santorini, fascino e terrore: la mostra alle Scuderie del Quirinale

Michela Lopez11 ottobre 2019
petruzzell

Ottantenne alla guida distrugge barriere Petruzzelli

Mariamichela Sarcinelli10 ottobre 2019
Credit photo: La Nazione

Novantenne multata su autobus a Carrara: aveva dimenticato di rinnovare abbonamento

Michele Mitarotondo10 ottobre 2019
halle-sinagoga1

Strage nella sinagoga di Halle Due le vittime del terrorista

Marìcla Pastore10 ottobre 2019
A Turkish n armored vehicles patrol as they conduct a joint ground patrol with American forces in the so-called "safe zone" on the Syrian side of the border with Turkey, near the town of Tal Abyad, northeastern Syria, Friday, Oct.4, 2019. The patrols are part of a deal reached between Turkey and the United States to ease tensions between the allies over the presence of U.S.-backed Syrian Kurdish fighters in the area. (AP Photo/Baderkhan Ahmad)

La Turchia attacca i curdi: nel raid colpiti anche civili

Michela Lopez10 ottobre 2019