Attualità

A giudizio l’ex juventino Miccoli? E’ accusato di estorsione aggravata

A giudizio l’ex juventino Miccoli? E’ accusato di estorsione aggravata
Davide Impicciatore

L’ex calciatore della Nazionale e della Juventus Fabrizio Miccoli sarà processato per estorsione aggravata agevolata da Cosa Nostra e dal metodo mafioso. Questa mattina il pubblico ministero Maurizio Bonaccorso ha preso atto dell’imputazione coatta disposta dal giudice per le indagini preliminari della Procura di Palermo, Fernando Sestito, che ha chiesto il rinvio a giudizio per il fantasista salentino.

Miccoli, indebitato con un ex fisioterapista del Palermo, Giorgio Gasparini, avrebbe chiesto soldi all’imprenditore Andrea Graffagnini. Per far questo avrebbe chiesto “l’aiuto” di Mauro Lauricella, figlio del boss del quartiere Kalsa, Antonino. Il nome dell’ex calciatore era già stato fatto in un precedente processo (con la medesima ipotesi di reato) tenutosi contro Lauricella junior (che poi venne condannato a un anno, anche se l’accusa fu derubricata in violenza privata aggravata) e Gioacchino Alioto, co-imputato insieme a Lauricella, ma poi assolto.

L’attuale indagine era stata aperta durante le ricerche di Antonio Lauricella, che nel 2010 era latitante: la Dia (direzione investigativa antimafia), ascoltando le telefonate del padre, si era imbattuta in Miccoli e aveva notato l’estrema confidenza del calciatore con il figlio del mafioso. Al punto che, stando alle intercettazioni ambientali, passando dall’avanti all’albero dedicato a Falcone, il calciatore aveva definito il giudice ucciso da Cosa Nostra “un fango”.

More in Attualità

offbvb

“Italia a 5 Stelle”: i commenti di Grillo e l’aggressione al cronista de “Le iene”

Michela Lopez14 ottobre 2019
daniele-de-martino-3

Ad Acquaviva scoppia la polemica contro il rapper che esalta la mala

Simona Latorrata14 ottobre 2019
4c58e1_boldini_opera_homeim_799x400

De Nittis in mostra al “Karol Wojtyla” .Tre quadri per celebrare la Puglia

Simona Latorrata12 ottobre 2019
donna-incinta

In ospedale manca l’anestetista Donna perde il bambino a Vibo Valentia

Mariamichela Sarcinelli11 ottobre 2019
124657191-5784cdc6-8649-4bde-935c-bca8f7a5c9f5

Pompei e Santorini, fascino e terrore: la mostra alle Scuderie del Quirinale

Michela Lopez11 ottobre 2019
petruzzell

Ottantenne alla guida distrugge barriere Petruzzelli

Mariamichela Sarcinelli10 ottobre 2019
Credit photo: La Nazione

Novantenne multata su autobus a Carrara: aveva dimenticato di rinnovare abbonamento

Michele Mitarotondo10 ottobre 2019
halle-sinagoga1

Strage nella sinagoga di Halle Due le vittime del terrorista

Marìcla Pastore10 ottobre 2019
A Turkish n armored vehicles patrol as they conduct a joint ground patrol with American forces in the so-called "safe zone" on the Syrian side of the border with Turkey, near the town of Tal Abyad, northeastern Syria, Friday, Oct.4, 2019. The patrols are part of a deal reached between Turkey and the United States to ease tensions between the allies over the presence of U.S.-backed Syrian Kurdish fighters in the area. (AP Photo/Baderkhan Ahmad)

La Turchia attacca i curdi: nel raid colpiti anche civili

Michela Lopez10 ottobre 2019