Cultura

Ferrari pubblica “Il Principio”
E la scienza diventa “di parte”

Ferrari pubblica “Il Principio”
E la scienza diventa “di parte”
Paolo Cocuroccia

E’ uscito il nuovo lavoro di Jerome Ferrari: “Il principio”. Già vincitore del premio Goncourt nel 2012 per il suo “Sermone sulla caduta di Roma”, ma con questo nuovo romanzo ha scelto di far discutere.

“Il principio” risulta affascinante e respingente allo stesso tempo, infatti ha un tema scientifico dominante parecchio intrigante, anche se fatica a svilupparlo e a rendercelo coinvolgente, almeno nella prima metà. Trova invece una chiave diversa, forse più riuscita, cercando di dimostrarci che la scienza non è così astratta e neutrale come si può pensare. Ci mostra al contrario come si possano trovare migliaia di riscontri con la realtà che ci circonda, ma soprattutto come la scienza possa essere di parte. Altro che neutrale… La scienza infatti non può essere intesa al di fuori della società e della storia e va sempre inquadrata all’interno di un contesto.

Il “principio” a cui fa riferimento il titolo è quello di indeterminazione del fisico tedesco Werner Heisenberg. Un principio che è alla base della fisica quantistica: proprio quella branca da cui parte la ricerca per la realizzazione della bomba atomica. Allievo di Niels Bohr e premio Nobel per la fisica a 31 anni nel 1932, l’autore è noto per le sue controverse polemiche con Albert Einstein, proprio durante gli anni dello scoppio della seconda guerra mondiale. La polemica tra i due nasce quando Heisenberg sceglie di restare in patria, vivendo discussi e non facili rapporti col regime di Hitler. Regime per il quale poi è chiamato a dirigere il progetto per la realizzazione appunto della bomba. Progetto che lo coinvolse fino alla fine della guerra.

Cultura
Paolo Cocuroccia

Romano da sette generazioni, caustico, autoironico e con una vena di romantica follia, ha fatto il mediatore culturale fino al 2009, quando viene coinvolto da Bocconetti e Sansonetti nella redazione de Gli altri. Laureato alla Sapienza di Roma con una tesi in modelli di democrazia digitale, collabora con Huffington Post di Lucia Annunziata. Da sempre affascinato dall'estero, è stato diversi anni delegato ufficiale all’internazionale pirata, inviato negli States per conto di "Tutto mercato web" e "Tennis World Italia", addetto stampa del servizio civile austriaco e tuttora Camp leader e formatore nel servizio civile internazionale.

More in Cultura

imagoeconomica_maturita

Maturità: argomento a scelta Il colloquio vale solo 40 crediti

Marìcla Pastore30 aprile 2020
luis_sepulveda

Muore lo scrittore cileno Sepulveda; da febbraio ricoverato per Covid-19

Simona Latorrata17 aprile 2020
lopalco

In Puglia pronti alla fase due. Continua la lotta al Covid-19

Saverio Carlucci2 aprile 2020
18clt2balconelimonov1

È morto Eduard Limonov. Scrittore e ribelle russo

Saverio Carlucci18 marzo 2020
laureetelematiche

Le prime otto lauree telematiche all’Università di Bari, ricordando Moro

Michela Lopez17 marzo 2020
5112961_1944_papa_ansa_11

Una preghiera contro la pandemia. Il Papa visita il Crocefisso che scacciò la peste

Saverio Carlucci16 marzo 2020
olimpia-cerimonia-di-accensione-della-fiamma-olimpica-fonte-pixabaycom_2416981

Cerimonia a porte chiuse in Grecia ma la speranza Olimpica si accende

Simona Latorrata13 marzo 2020
eike-schmidt-uffizi1-copia

Covid-19: Uffizi inaugurano pagina Facebook per condividere l’arte

Luigi Bussu10 marzo 2020
5093305_2308_coronavirus_vasco_rossi_mascherina_tampone_ultime_notizie

Vasco Rossi difende l’Italia sul coronavirus: “Pochi casi negli USA? I tamponi costano 3.200 dollari”

Michela Lopez6 marzo 2020