Attualità

Germania: sventato attacco terroristico
Fermato un 12enne tedesco-iracheno

Germania: sventato attacco terroristico
Fermato un 12enne tedesco-iracheno
Graziana Capurso

 

Aveva lasciato il suo zainetto contenente un ordigno esplosivo al mercatino di Natale, ma la bomba non è esplosa per un difetto di miccia. E’ successo a Ludwigshafen nel sud est della Germania dove l’attentatore, fermato dalle forze dell’ordine, è un bambino di 12 anni.

Il ragazzino di origine tedesca – irachena, è sospettato di legami con lo Stato islamico. A rivelarlo è il settimanale tedesco Focus, che ha citato fonti della sicurezza e giudiziarie.

Secondo quanto emerso il bambino, nato nella stessa città tedesca nel 2004, è stato “fortemente radicalizzato” ed era stato apparentemente istruito da un ignoto membro del gruppo terrorista.

La vicenda avvenuta il 26 novembre scorso è stata divulgata solo ora dal giornale tedesco: La bomba,  era nascosta in uno zaino, che è stato poi ritrovato il 5 dicembre da un passante in un cespuglio vicino al Comune di Ludwigshafen. Dopo il ritrovamento sono stati avvertiti la polizia e gli artificieri, i quali intervenuti sul luogo hanno fatto brillare una parte della bomba, constatando che per un caso fortuito il congegno  non è esploso grazie ad un difetto della miccia.

Il bambino – a quanto riporta il settimanale – è stato identificato e arrestato, e ora si trova in un carcere minorile.

Il giornale Focus ha aggiunto anche che “già nell’estate scorsa il 12enne avrebbe avuto la tentazione di recarsi in Siria per unirsi all’Isis”.

Sulla vicenda sta indagando la procura federale generale di Karlsruhe, competente in materia di terrorismo, per l’accusa di grave atto di sovversione violenta .

Intanto la Dpa ha riportato di aver tentato di mettersi in contatto con la procura, senza successo.

Attualità
Graziana Capurso
@Gracy22Gracy

Graziana Capurso, 23 anni from Acquaviva delle Fonti. Giornalista pubblicista, aspirante professionista con in tasca una laurea in Lettere, attualmente iscritta al Master Biennale di Giornalismo dell’Università di Bari. Un po' Peter Pan un po' Alice nel Paese delle Meraviglie, è nata nell'epoca sbagliata e freme all'idea di diventare un' inviata speciale (quella con la I maiuscola). Ama viaggiare, non solo con la fantasia! Pronta a girare il mondo armata di carta, penna (o forse sarebbe meglio dire pc) e macchina fotografica per raccontare, con la sua personalissima lente l'ingrandimento, vita, morte e miracoli di popoli e paesi lontani. Bibliofila per ossessione, rompiscatole per diletto, naif per scelta. Ha una passione smodata per il vintage e colleziona oggetti rétro. Morbosamente curiosa, perennemente insicura, costantemente a caccia di chiacchiere e particolari. Unico (?) tallone d'Achille? La matematica!

More in Attualità

antonio_decaro_1j

I ‘cazziatoni’ di Decaro “Cimiteri saturi, restate a casa”

Marìcla Pastore8 aprile 2020
conte

“Una potenza di fuoco” per l’economia. Cosa prevede il decreto imprese

Saverio Carlucci7 aprile 2020
la-fontanella

Covid-19: nove morti in Rsa. Indaga la Procura di Lecce

Anna Piscopo7 aprile 2020
download-1

Covid-19, meno ricoveri in terapia intensiva Ma il numero delle vittime cresce: “Bisogna perseverare”

Marìcla Pastore7 aprile 2020
wireap_cc2ade55e9924ac4ba48e23096693914_16x9_992

Gli USA sull’orlo del tracollo “Sarà una nuova Pearl Harbor”

Cristina Mastrangelo6 aprile 2020
TURISTI IN PIAZZA SAN PIETRO  CON MASCHERINA SANITARIA ANTI CONTAGIO ANTICONTAGIO ANTIVIRUS

COVID 19 COVID19

EMERGENZA CORONA VIRUS CORONAVIRUS PAURA ALLARMISMO EMERGENZA ALLARME

Mascherine obbligatorie in Toscana saranno distribuite gratuitamente

Mariamichela Sarcinelli6 aprile 2020
Unità medici per strada

Covid-19, medici volontari in camper anche a Bari

Anna Piscopo6 aprile 2020
download

Covid-19: meno morti e ricoveri Ma non abbassiamo la guardia

Marìcla Pastore6 aprile 2020
e556b27bc2a9be859ccae2f4d3d2f6b4-44036-95723157c8ebcac4750156d2b21ac04e

Ricoverato Boris Johnson. Le sue condizioni peggiorano

Simona Latorrata6 aprile 2020