Inchieste

Come impugnare il “foglio di via”

Come impugnare il “foglio di via”
Annarita Amoruso

Vademecum su come difendersi se si è “indesiderati” dallo Stato

 

Le quatto persone che hanno ricevuto la “comunicazione di avvio del procedimento amministrativo” dalla questura di Bari, ad oggi preparano i documenti  necessari per dimostrare la loro “non pericolosità” in funzione “dell’eventuale ricezione del foglio di via”. E nel caso in cui quest’ultimo dovesse essere confermato le vie del “ricorso”, non sono infinite, ma solo due e la procedura è come quella contro le sanzioni amministrative (multe). Si può fare direttamente ricorso gerarchico al Prefetto (rappresentante del Governo) o direttamente ricorso al Giudice del TAR (Tribunali amministrativi regionali) dalla “modica” cifra di 750 euro di sole tasse, esclusa la parcella dell’avvocato. 

Nel caso in cui si scelga il ricorso al Prefetto e quest’ultimo dovesse rifiutare richiesta, si può comunque poi ricorrere al Tar.

Ovviamente quest’ultima ipotesi è quella con la procedura più lunga, ma nella speranza che il prefetto accolga il ricorso è anche la più economica.

Inchieste
Annarita Amoruso
@AnnaritaAmoruso

Annarita Amoruso di Loseto, quartiere che per la distanza può essere definito periferico, ma che in realtà appartiene ancora al Comune di Bari. Danzatrice dai 5 ai 23 anni, dal ventesimo anno ad oggi (dopo aver esplorato ogni evoluzione e trasformazione dei sensi legata alle emozioni della danza) ha deciso di dedicarsi al suo futuro lavoro, ovvero quello di giornalista. Laureata in scienze della comunicazione e attualmente praticante del Master in Giornalismo di Bari, cerca di affrontare ogni singola giornata come fosse l’ultima. Testarda quanto basta, schietta in abbondanza, sognatrice illimitata. Tende ad unire piuttosto che dividere, dotata di un forte spirito di gruppo. Punti critici: impulsiva, testarda, eccessivamente sensibile.

More in Inchieste

schermata-da-01966-mts-1

#SeMiCacciNonVale, i volti dietro agli striscioni

Paolo Cocuroccia9 maggio 2017
Questore di Bari Carmine Esposito

Dal G7 ai “fogli di via”: le misure
di sicurezza a Bari sono pronte

Graziana Capurso1 maggio 2017
Villa Roth occupata

Villa Roth: la storia

Maila Daniela Tritto22 aprile 2017
Villa Roth Occupata

Villa Roth, il bene pubblico rimosso

Graziana Capurso21 aprile 2017
roth

Il palcoscenico di Villa Roth
Da Elio Germano a Giò Sada

Bianca Chiriatti21 aprile 2017
121

Il “daspo urbano”: il nuovo volto dell’ostracismo

Davide Impicciatore19 aprile 2017
di-chio

Di Chio: da Napoleone al foglio di via,
la sociologia della repressione

Luca Losito19 aprile 2017
img_0285

“INDESIDERATA A CASA MIA”

Annarita Amoruso15 aprile 2017
Il Senato dice si al ddl Boschi

“Decreto sicurezza”: il voto dei parlamentari pugliesi, tra non votanti e contrari

Vincenzo Murgolo14 aprile 2017