Reportage

Repubblica Bologna, sulle ali del web

Repubblica Bologna, sulle ali del web
Tommaso Felicetti

Il racconto di un’esperienza da “sballo”. Come creare notizie vere e documentate. “Acchiappando” click

Disponibilità, gentilezza, professionalità e allegria: quattro parole sono poche per descrivere l’accoglienza nei miei confronti della redazione del giornale la Repubblica-Bologna durante i due mesi di tirocinio svolto per il master in giornalismo di Bari.

Fin dal primo giorno in redazione sono stato giornalista come tutti gli altri. Già nelle prime due settimane, il caporedattore, Giovanni Egidio, mi ha dato piena libertà nel cercare notizie in giro per Bologna. E così è stato. Camminando per le vie del centro della città, ascoltando persone, vicini di casa e lontani, ho trovato notizie e storie che sono state accettate nelle riunioni quotidiane dove si decide cosa inserire sul giornale del giorno dopo o sul sito web di Repubblica. Data l’importanza e l’interesse sociale, alcune di queste le ha volute pubblicare persino la redazione nazionale.

Ho raccontato di una coppia bolognese proprietaria di un negozio di abbigliamento che ha “adottato” un senza fissa dimora facendolo dormire nel proprio negozio. Ho scritto di due conviventi che hanno tolto un migrante dalla strada ed è diventato “loro figlio”. Nel primo periodo mi sono specializzato nel raccontare storie di accoglienza nella città delle due torri. Di particolare successo è stata la pubblicazione della presentazione a Bologna della “marijuana legale”: una varietà di cannabis che è stata riproposta alla fiera internazionale della canapa e che ha un valore di sostanza psicoattiva inferiore ai limiti di legge. L’articolo da me firmato è stato ripreso anche dall’Huffington Post, da Repubblica Xl, da Vice, dalla Stampa ed volato sul web raggiungendo circa 400mila lettori unici. Per questo in redazione mi chiamavano “il re del web”.

Inoltre, numerose volte il caporedattore mi ha inviato a seguire conferenze stampa a cui partecipavano personaggi della politica, dell’Università o dell’imprenditoria. Ricordo un incontro all’Ordine dei medici di Bologna dove si è parlato di una patologia poco conosciuta, la malattia di Menière. La presidente dell’associazione italiana che tutela i pazienti di questa patologia mi ha spiegato in cosa consiste e, tornato in redazione, ho scritto un articolo. Anche in questo caso il pezzo è stato condiviso da Repubblica nazionale riscontrando molto successo.

Tutti i giorni seguivo le agenzie stampa e più volte ho scritto degli articoli per il cartaceo prendendo spunto dalle agenzie.

Per la festa di Repubblica “Repidee”, quest’anno svoltasi a Bologna dal 15 al 18 giugno, ho aiutato i colleghi a stilare il programma e pubblicarlo sul cartaceo. L’esperienza a Repubblica Bologna mi è sicuramente servita per allenarmi nella scrittura giornalistica in vista dell’esame di Stato. E di questo tirocinio sicuramente mi è rimasto la disponibilità e la fiducia della redazione nei miei confronti da parte di tutti i colleghi a partire dal mio “vicino”, il giornalista e scrittore Valerio Varesi.

Reportage
Tommaso Felicetti

Tommaso Felicetti è attualmente iscritto al Master in giornalismo presso l’Università di Bari dove si è laureato in Scienze della Comunicazione e dell'Animazione socio-culturale. Dal 2010 al 2013 è stato ideatore e conduttore del format radiofonico Jamming Radio su Radio Radiosa. Dal 2010 è giurato ufficiale dell’European Reggae Contest Rototom Sunsplash. E’ cultore di musica reggae, dj e collezionista di vinili. Di fede RasTafarI cerca di condurre la propria vita e il proprio lavoro secondo l'insegnamento di Sua Maestà Qadamawi Haile Selassie I con umiltà e passione.

More in Reportage

img-20170628-wa0010

Redattore Sociale, una missione oltre il giornalismo

Paolo Cocuroccia12 luglio 2017
Insegna

#Vitadastagista, quando l’avventura è una routine

Graziana Capurso12 luglio 2017
ok12

Milano, fermata Cimiano: due mesi all’agenzia LaPresse

Davide Impicciatore12 luglio 2017
Al Palalottomatica di Roma per il concerto di Ariana Grande

Radio Capital, una “vox” per tutti

Maila Daniela Tritto12 luglio 2017
La redazione di Sky Sport 24 in via Monte Penice (zona Rogoredo) a Milano

Dalla Puglia a Sky Sport 24 (e ritorno!)

Vincenzo Murgolo12 luglio 2017
immagineqaq

Sky Sport 24, la mia passione minuto per minuto

Luca Losito12 luglio 2017
capital3

A Radio Capital, lo stage è con “l’accento”

Bianca Chiriatti12 luglio 2017
Villa Roth Occupata

Villa Roth, il bene pubblico rimosso

Graziana Capurso21 aprile 2017
img_6600

La Finanza nel quotidiano: tra gioie e dolori

Paolo Cocuroccia15 marzo 2017