Cronaca

Olivieri indagato per truffa alla Multiservizi “Mentì sugli stipendi di Onofrio Cascione”

Olivieri indagato per truffa alla Multiservizi “Mentì sugli stipendi di Onofrio Cascione”

È accusato di truffa aggravata l’ex legale rappresentante della Multiservizi Bari Giacomo Olivieri. Il pm Bruna Manganelli ha fatto notificare l’avviso di conclusione dell’inchiesta. Per favorire l’ex direttore del personale della società Onofrio Cascione, anche lui sotto accusa, secondo il Pm, Olivieri avrebbe rilasciato in tribunale una dichiarazione falsa sui redditi di Cascione.

Avrebbe mentito sulla busta paga percepita dall’ex, oltre che direttore del personale, responsabile della gestione delle buste paga per salvarlo da due richieste di pignoramento per circa 60mila euro. Olivieri avrebbe dichiarato che Cascione percepiva uno stipendio di circa 1700 euro più basso di quello reale, per far diminuire l’importo pignorabile. Avrebbe inoltre dichiarato che la Multiservizi aveva effettuato accantonamenti sullo stipendio di Cascione in favore di una banca, secondo le indagini in modo falso.

I fatti contestati risalgono al novembre 2017, quando il giudice onorario Vito Benedizione aveva ordinato alla Multiservizi di fornire al tribunale la documentazione riguardanti le buste paga di Cascione, su pendevano due misure esecutive. L’ex direttore del personale era debitore nei confronti di un istituto di credito, la Deutshe Bank, e della società Clarin Italia, i quali avevano chiesto di pignorarne un quinto dello stipendio. La vicenda aveva già portato nel 2017 al licenziamento di Cascione da parte del nuovo presidente di Multiservizi Francesco Biga.

Cronaca

More in Cronaca

Di Maio su ex Ilva

Nuovi commissari all’ex Ilva Di Maio: “Inizia la fase due”

Anna Piscopo24 aprile 2019
assoluzione-per-biallo-e-parisi

Inchiesta tangenti a Trani, c’è un altro pm indagato

Michele Mitarotondo24 aprile 2019
ambulanza

Monopolitano di 26 anni muore per soffocamento

Cristina Mastrangelo23 aprile 2019
sgombero-mezzanone-1-1

Ruspe di nuovo in azione a Borgo Mezzanone

Luigi Bussu18 aprile 2019
massimo-bordin-1024x666

È morto Massimo Bordin, ha guidato Radio Radicale

Michela Lopez18 aprile 2019
Delegazione Regione Puglia a Mosca

Sanità, cultura e turismo. Bari e Mosca più vicine

Saverio Carlucci18 aprile 2019
cagnano-varano

Il carabiniere ferito a Cagnano Varano: «Primo pensiero al collega Di Gennaro»

Michele Mitarotondo18 aprile 2019
112529070-5dcea244-7829-40ec-bc32-50103af4a137

Disastro ferroviario sui manifesti Castellano ritira la candidatura

Luigi Bussu17 aprile 2019
fonte: La Repubblica bologna https://www.google.com/search?biw=1536&bih=722&tbm=isch&sa=1&ei=DXm3XMSZB-K01fAPkqeZ6AI&q=bambino+ebreo+aggredito+a+bologna&oq=bambino+ebreo+aggredito+a+bologna&gs_l=img.3...20080.31476..31635...0.0..1.165.3296.43j2......2....1..gws-wiz-img.....0..0j35i39j0i67j0i5i30j0i8i30j0i24j0i30.5iUs3iW4aq8#imgrc=ZpwvDLaFCtb0wM:

Studente ebreo aggredito a Bologna. Frase shock in una scuola media

Saverio Carlucci17 aprile 2019