Cronaca

Il carabiniere ferito a Cagnano Varano: «Primo pensiero al collega Di Gennaro»

Il carabiniere ferito a Cagnano Varano: «Primo pensiero al collega Di Gennaro»

Il carabiniere Pasquale Casertano, ferito il 13 aprile nell’agguato di Cagnano Varano in cui ha perso la vita il maresciallo Vincenzo Di Gennaro, ha lasciato il reparto di terapia intensiva dell’ospedale di San Giovanni Rotondo. Trasferito nel reparto di chirurgia addominale, le sue condizioni sono in miglioramento. Casertano è stato operato d’urgenza domenica scorsa per un peggioramento del quadro radiologico. Il primario del reparto di chirurgia addominale, Francesca Bazzocchi, ha estratto il proiettile che si era conficcato vicino all’aorta. Ha poi trascorso le successive 48 ore nel reparto di terapia intensiva. «Il mio primissimo pensiero – ha dichiarato Casertano dal suo letto d’ospedale – va al collega, il maresciallo Vincenzo. Per me era un fratello, un punto di riferimento umano e professionale. Mi ha insegnato a sorridere sempre, anche nelle situazioni più complicate». Alla domanda se è pronto a perdonare chi ha ucciso il maresciallo Di Gennaro e ferito lui, ha risposto: «Adesso non saprei. Conoscevo Giuseppe Papantuono, perché è un pregiudicato, ma mai avrei immaginato potesse compiere un atto del genere».

More in Cronaca

Di Maio su ex Ilva

Nuovi commissari all’ex Ilva Di Maio: “Inizia la fase due”

Anna Piscopo24 aprile 2019
assoluzione-per-biallo-e-parisi

Inchiesta tangenti a Trani, c’è un altro pm indagato

Michele Mitarotondo24 aprile 2019
ambulanza

Monopolitano di 26 anni muore per soffocamento

Cristina Mastrangelo23 aprile 2019
sgombero-mezzanone-1-1

Ruspe di nuovo in azione a Borgo Mezzanone

Luigi Bussu18 aprile 2019
massimo-bordin-1024x666

È morto Massimo Bordin, ha guidato Radio Radicale

Michela Lopez18 aprile 2019
Delegazione Regione Puglia a Mosca

Sanità, cultura e turismo. Bari e Mosca più vicine

Saverio Carlucci18 aprile 2019
112529070-5dcea244-7829-40ec-bc32-50103af4a137

Disastro ferroviario sui manifesti Castellano ritira la candidatura

Luigi Bussu17 aprile 2019
fonte: La Repubblica bologna https://www.google.com/search?biw=1536&bih=722&tbm=isch&sa=1&ei=DXm3XMSZB-K01fAPkqeZ6AI&q=bambino+ebreo+aggredito+a+bologna&oq=bambino+ebreo+aggredito+a+bologna&gs_l=img.3...20080.31476..31635...0.0..1.165.3296.43j2......2....1..gws-wiz-img.....0..0j35i39j0i67j0i5i30j0i8i30j0i24j0i30.5iUs3iW4aq8#imgrc=ZpwvDLaFCtb0wM:

Studente ebreo aggredito a Bologna. Frase shock in una scuola media

Saverio Carlucci17 aprile 2019
osp-ponte-a-niccheri

Gita scolastica con ricovero per undici liceali tarantini

Claudio Carbone17 aprile 2019