Attualità

Clan Di Cosola decapitato 40 ordinanze di carcerazione

Clan Di Cosola decapitato 40 ordinanze di carcerazione

“Uccidete il primo che trovate”: così Antonio Battista ordinò ai suoi nel 2011, quando era a capo del clan barese Di Cosola e rimase ferito in un agguato organizzato dai rivali Strisciuglio, a Carbonara. Ma quella sera Emanuele Fiorentino e Edoardo Bove (condannati in un altro processo rispettivamente a 20 e 13 anni) uccisero per sbaglio Giuseppe Mizzi, scambiandolo per uno spacciatore.
Da quel momento sono partite le indagini che hanno portato i carabinieri a eseguire 40 ordinanze di carcerazione emesse dalla Procura di Bari, a seguito di sentenze di condanna definitive.
L’attività investigativa ha permesso di dimostrare la colpevolezza di Antonio Battista (condannato a 20 anni di reclusione), mandante del delitto, e di Fiorentino e Bove, esecutori materiali.
Le indagini, inoltre, hanno svelato la riorganizzazione e l’espansione del clan Di Cosola tra il 2011 e il 2015 con la leadership di Cosimo Di Cosola (fratello di Antonio). Le estorsioni nei confronti di imprenditori e il traffico di sostanze stupefacenti sono i principali canali di approvvigionamento del clan mafioso.
L’operazione ha riguardato 9 persone in libertà, 14 agli arresti domiciliari e 17 già detenute. (Fonte: Ansa)

More in Attualità

4c58e1_boldini_opera_homeim_799x400

De Nittis in mostra al “Karol Wojtyla” .Tre quadri per celebrare la Puglia

Simona Latorrata12 ottobre 2019
petruzzell

Ottantenne alla guida distrugge barriere Petruzzelli

Mariamichela Sarcinelli10 ottobre 2019
Credit photo: La Nazione

Novantenne multata su autobus a Carrara: aveva dimenticato di rinnovare abbonamento

Michele Mitarotondo10 ottobre 2019
halle-sinagoga1

Strage nella sinagoga di Halle Due le vittime del terrorista

Marìcla Pastore10 ottobre 2019
A Turkish n armored vehicles patrol as they conduct a joint ground patrol with American forces in the so-called "safe zone" on the Syrian side of the border with Turkey, near the town of Tal Abyad, northeastern Syria, Friday, Oct.4, 2019. The patrols are part of a deal reached between Turkey and the United States to ease tensions between the allies over the presence of U.S.-backed Syrian Kurdish fighters in the area. (AP Photo/Baderkhan Ahmad)

La Turchia attacca i curdi: nel raid colpiti anche civili

Michela Lopez10 ottobre 2019
primo-municipio

Gettoni Primo Municipio “solo” dopo trenta minuti

Anna Piscopo10 ottobre 2019
centro_convenienza-1024x575

Centro Convenienza di Bari Protesta per stipendi non pagati

Luigi Bussu10 ottobre 2019
nuovo-consiglio-regionale-2

Primarie centrosinistra il 12 gennaio Emiliano annuncia: “Io mi ricandido”

Marìcla Pastore9 ottobre 2019
lp_9684180-o7o50o8mpmjhu7tk1ea2b1iv59tat66498sa9hfc3k

Sospeso il pagamento del debito del Lecce

Luigi Bussu9 ottobre 2019