Attualità

Elezioni regionali per M5S in Emilia Romagna e Calabria? Parola a Rousseau

Elezioni regionali per M5S in Emilia Romagna e Calabria? Parola a Rousseau

Meglio esserci, anche se in piccola percentuale e cercare di dare “spallate” a destra e a sinistra, o scomparire di fatto da alcune Regioni? Se il Movimento 5 Stelle parteciperà o no alle elezioni regionali in Emilia Romagna e in Calabria (che si terranno a gennaio 2020) lo decideranno gli iscritti che oggi, dalle 12 alle 20, voteranno sulla piattaforma Rousseau.
“Ci siamo confrontati – dicono fonti vicine ai Cinque Stelle – abbiamo consultato le persone che portano dalla prima ora sulle spalle questo Movimento e tutti concordano che serva un momento di riflessione, di standby. Ma decidiamo insieme. È quindi il momento di chiederci se questa grande mobilitazione di crescita e rigenerazione sia compatibile con le attività elettorali. Per questo abbiamo deciso di sottoporre agli iscritti la decisione riguardante la partecipazione alle imminenti elezioni regionali in Emilia Romagna e in Calabria”.
Ma le polemiche di alcuni parlamentari non si sono fatte attendere. “È una porcheria” ha detto il calabrese Riccardo Tucci. Sulla stessa linea Francesco Forciniti: “Il post che annuncia la votazione online è di una scorrettezza allucinante, perché indirizza l’esito del voto in maniera palese”.
Fino a qualche tempo, le idee sembravano più chiare: sia Paolo Parentela, coordinatore calabrese del Movimento, sia i parlamentari emiliani erano certi di volersi presentare al voto con le “classiche” liste. Poi è sorto qualche dubbio tra i vertici, Di Maio, Grillo e Casaleggio in testa. Allora, meglio affidarsi al voto online, tenendo presente lo scenario: domenica scorsa si è votato a Lamezia Terme e il candidato M5S ha portato a casa un 4%. In Emilia-Romagna, invece, i sondaggi accreditano il Movimento al 5%. Per Max Bugani, grillino della prima ora, sarebbe meglio desistere. (Fonte: Ansa)

More in Attualità

img-20191203-wa0002

Il Piccinni “addosso” Marras veste i baresi

Marìcla Pastore4 dicembre 2019
hotel_rigopiano_valanga_vigili_fuoco_lapresse_2018

Tragedia di Rigopiano Disposte 22 archiviazioni

Cristina Mastrangelo4 dicembre 2019
(FILE) A file picture dated 04 December 2009 shows then Italian Senator Marcello Dell'Utri (C) attending his appeals trial at the Palace of Justice in Turin, Italy. Dell'Utri, a long-time associate of former Italian premier Berlusconi, has left the country days before a court is due to deliver a final verdict on his presumed links to the Sicilian mafia, reports said 11 April 2014. ANSA/TONINO DI MARCO

Dell’Utri ha scontato la sua pena: l’ex senatore di FI torna in libertà

Michele Mitarotondo3 dicembre 2019
Il direttore dell'Ansa Luigi Contu con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte (D) durante la presentazione del libro "photoAnsa 2019" al MaXXI di Roma, 02 dicembre 2019. ANSA/ALESSANDRO DI MEO

Conte per Taranto Decreto ristoro entro fine anno

Marìcla Pastore3 dicembre 2019
TWITTER EMANUELE CASTRUCCI

Tweet pro Hitler: chiesto licenziamento di un professore universitario a Siena

Michela Lopez3 dicembre 2019
assorbenti

Iva sugli assorbenti al 5%. Ma solo sui compostabili

Saverio Carlucci2 dicembre 2019
liliana-segre-sergio-mattarella-1

A Mesagne cittadinanza onoraria alla senatrice a vita Liliana Segre

Luigi Bussu2 dicembre 2019
lautaro-martinez

La Juve frena, l’Inter ora è in testa

Michela Lopez2 dicembre 2019
Credit photo: Il Mattino

Pesca di frodo con impiego di esplosivi a Taranto: cinque persone sono agli arresti

Michele Mitarotondo29 novembre 2019