Cronaca

Nipote boss mafioso condannato. Sfregiò una donna nel 2011

Nipote boss mafioso condannato. Sfregiò una donna nel 2011

Confermati i 2 anni e 2 mesi di reclusione a Vincenzo di Cosola, nipote del boss barese Antonio di Cosola, condannato per aver molestato e sfregiato una donna nel 2011. La conferma della pena è arrivata dalla Corte di Appello di Bari. Secondo quanto ricostruito attraverso la testimonianza della vittima – Armida Lepore, 42 anni – e di altri testimoni, di Cosola avrebbe prima tentato di approcciarsi alla vittima palpeggiandola. Al rifiuto della donna, di Cosola prima le ha versato il contenuto del bicchiere sul volto, frantumandoglielo poi sulla parte sinistra della fronte.
Di Cosola, durante l’udienza, ha negato il palpeggiamento, ma la Corte ha confermato la condanna per entrambi i reati.

Cronaca

More in Cronaca

dsf8840

Emiliano su vertici Tap: “Se condannati la Regione chiederà un risarcimento”

Luigi Bussu9 gennaio 2020
Popolare Bari

Un nuovo piano industriale rilancerà la Popolare di Bari?

Cristina Mastrangelo9 gennaio 2020
img_2019

Cellamare: bomba dopo le minacce, in pezzi il nuovo impianto sportivo

Claudio Carbone9 gennaio 2020
ragazze-investite-e-uccise-a-roma

Ragazze investite a Roma il 22 dicembre I legali di Genovese ricorrono al Riesame

Luigi Bussu8 gennaio 2020
ostie-crack-1200

Ostie “da sballo” fatte di crack. Scoperto un laboratorio a Torino

Saverio Carlucci8 gennaio 2020
terlizzi-ba-blitz-dei-carabinieri-nel-mirino-il-clan-dello-russo-sequestri-e-decine-di-arresti

Blitz antidroga a Terlizzi Arrestato gruppo di trafficanti

Cristina Mastrangelo8 gennaio 2020
Popolare Bari

Azionisti Popolare di Bari protestano contro la banca

Anna Piscopo19 dicembre 2019
Parigi, 5 dicembre
(AP Photo/Thibault Camus)

Sciopero contro riforma delle pensioni in Francia: manomessa rete elettrica, 90mila case senza luce

Michela Lopez18 dicembre 2019
banca-popolare-di-bari

“Conti taroccati”: audio shock dei vertici di Pop. Bari. Sequestrata l’intercettazione

Michele Mitarotondo18 dicembre 2019