Sport

Addio a Kobe Bryant leggenda del basket

Addio a Kobe Bryant leggenda del basket
Cristina Mastrangelo

The Black Mamba, così lo chiamano tutti, se n’è andato. Kobe Bryant è morto ieri sera (alle 10 del mattino in California) a bordo del proprio elicottero privato che è precipitato sulle colline di Los Angeles. La nebbia potrebbe essere stata la causa dell’incidente. L’elicottero è infatti precipitato per poi incendiarsi.

Con lui, anche la secondogenita 13enne Gigi, astro nascente del basket femminile. Neanche lei ce l’ha fatta. Bandiera dei LA Lakers, mito della palla a spicchi e leggenda dello sport mondiale, la stella NBA aveva solo 41 anni. È stato il primo giocatore dell’NBA a indossare per 20 anni consecutivi la stessa maglia, quella dei Lakers. Aveva detto addio al basket giocato appena tre anni fa con una commovente lettera d’amore che è poi stata trasformata in un cortometraggio animato alla scrittura del quale aveva partecipato lo stesso Bryant. Questo gli aveva permesso di vincere anche un Oscar nel 2018, oltre ai cinque anelli dell’NBA e a due ori olimpici con la casacca della nazionale statunitense. Aveva trascorso sette anni della sua infanzia in Italia, quando suo padre Joe Bryant (anche lui cestista) ha giocato tra Rieti, Reggio Calabria, Pistoia e Reggio Emilia. È nel Bel Paese che Kobe è stato formato cestisticamente, per poi tornare negli States e consacrarsi definitivamente tra i giocatori più forti di sempre. Aveva fondato e dirigeva la Mamba Academy, scuola di basket dove si stava dirigendo ieri con il suo elicottero per una sessione di allenamento con sua figlia Gigi.

Una marea di persone si è raccolta in queste ore davanti allo Staples Center di Los Angeles, il palazzetto dei Lakers, per commemorarne non solo le prodezze sportive, ma anche e soprattutto la grande personalità che è andata oltre lo sport.

Bryant lascia la moglie Vanessa e altri tre figli, di cui l’ultimo nato appena otto mesi fa.

More in Sport

sara_gama

Ripartenza calcio femminile Sara Gama: “Serve chiarezza”

Michele Mitarotondo22 maggio 2020
stadio

Figc: I campionati di A, B e C vanno conclusi, ma la decisione finale spetta al Governo

Claudio Carbone21 maggio 2020
allenamenti1-1024x394

Serie A, ok sul nuovo protocollo Al via gli allenamenti di gruppo

Marìcla Pastore20 maggio 2020
Credit photo: Linkabile

Il Cts frena sul calcio dubbi sulla ripartenza

Michele Mitarotondo11 maggio 2020
Credit photo: goal.com

Lecce in campo in vista della ripartenza via libera agli allenamenti individuali

Michele Mitarotondo6 maggio 2020
ministro-spadafora-2019-460x340

Il virus ricatta il campionato di Serie A. Spadafora: la ripartenza va conquistata

Saverio Carlucci29 aprile 2020
allenamenti1-1024x394

Covid-19 nella fase due riparte lo sport Conte: “Prima gli allenamenti individuali”

Marìcla Pastore27 aprile 2020
WCENTER 0JHCAGODHD                ROMA STADIO OLIMPICO VUOTO CALCIO IN CRISI  FOTO DI © REMO CASILLI/AG.SINTESI

Covid-19: per ministro Speranza “Il calcio è l’ultimo dei problemi”

Marìcla Pastore20 aprile 2020
105415985-eb88a7e2-7fe4-495a-b5c6-8c35ce921950

Olimpiadi di Tokyo 2020: ufficiale il rinvio al 2021

Luigi Bussu24 marzo 2020