Attualità

Il ciclone “Ciara” soffia sull’ Europa Caos per trasporti ed eventi sportivi

Il ciclone “Ciara” soffia sull’ Europa Caos per trasporti ed eventi sportivi
Marìcla Pastore

 

Venti forti e piogge torrenziali continuano a colpire il Nord Europa. La tempesta “Ciara”, rinominata così dall’Università di Berlino, sta devastando i territori di Irlanda, Francia, Belgio, Svizzera, Paesi Bassi, Germania, Lussemburgo e Scandinavia.

In Gran Bretagna, specialmente in Inghilterra, l’emergenza sta causando forti disagi per i trasporti: British Airways e altre compagnie hanno cancellato parte dei loro voli dagli aeroporti londinesi di Heathrow, Gatwick e London City. La regina Elisabetta, inoltre, ha rinunciato ad uscire dalla sua residenza di Sandringham (Norfolk, est dell’Inghilterra) per andare a messa. L’allerta del Met Office (il servizio meteorologico nazionale del Regno Unito), valida fino a stasera, è per ora di colore arancione, seconda per gravità dopo quella rossa, ma ha significato i rinvii di alcuni eventi sportivi: la partita di Premier League fra Manchester City e West Ham e Borussia Moenchengladbach-Colonia nel campionato tedesco.

Disagi anche per il traffico stradale tra segnalazioni di alberi sradicati dalle raffiche e cartelloni distrutti. In alcune contee sono scattati allarmi alluvioni per straripamenti di corsi d’acqua.

I meteorologi prevedono che la bufera continuerà a spostarsi verso sud-est, portando raffiche di oltre 145 km orari in alcune aree.

Anche in Italia arriveranno gli effetti della tempesta, seppur attenuati. Venti forti nord-occidentali con raffiche di burrasca sui settori alpini del Piemonte, poi in Toscana, Emilia Romagna e Marche.

Le previsioni meteo per martedì 11 febbraio vedono il ciclone Ciara avanzare rapidamente verso la Scandinavia dove provocherà violente tempeste e bufere di neve. Sul nostro Paese continuerà a soffiare il Libeccio che trasporterà le nuvole in direzione dei Balcani, lasciando spazio a chiarite sulle nostre regioni. Gli unici addensamenti nuvolosi li troveremo nelle zone di confine dell’arco alpino, sul basso Tirreno e in Appennino, ma con poche piogge.

Attualità
Marìcla Pastore
@https://twitter.com/Maricla11

Laureata in lingue e letterature straniere. Autoironica, sarcastica e fuori dagli schemi. Stakanovista e ambientalista, con un sogno troppo grande da lasciare in un cassetto: fare la giornalista. Amo lo sport, in particolare il calcio, ho una passione sfrenata per la Juventus. Immagino un mondo in cui l'informazione voli senza ostacoli e senza barriere. Credo nel viaggio, più in quello spirituale che fisico, ma il mio obiettivo è visitare (almeno) tutte le capitali del mondo, non necessariamente in una sola vita. Mi piace mangiare e un po' meno cucinare, ma la nonna è contenta lo stesso. Impazzisco per la poesia e per la musica che, ogni tanto, s'assomigliano.

More in Attualità

bollettino-22-maggio

Covid-19: numeri ancora in calo Iss: “Non abbassiamo la guardia”

Claudio Carbone22 maggio 2020
093731269-875a45b0-0762-4a2a-9385-7601c6705fd8

Aumentano i controlli anti-movida a Bari. Decaro: giovani da responsabilizzare

Luigi Bussu22 maggio 2020
img_attualita_patriottismoeconomico

Patto Stabilità sospeso fino al 2021 La proposta di Parigi in sostegno all’Europa

Marìcla Pastore22 maggio 2020
unnamed-1

Università: lezioni online fino a gennaio 2021, rimangono aperti solo biblioteche e laboratori

Michela Lopez22 maggio 2020
giove

Ex Ilva, lunedì sciopero generale Sindacati: “Situazione insostenibile”

Anna Piscopo22 maggio 2020
stadio

Figc: I campionati di A, B e C vanno conclusi, ma la decisione finale spetta al Governo

Claudio Carbone21 maggio 2020
refinery-4800320_1920

Brindisi avvolta da emissioni del petrolchimico: il sindaco blocca gli impianti di Versalis

Michela Lopez21 maggio 2020
de-donno

De Donno cittadino onorario di Lequile per lotta a Covid-19 con terapia al plasma

Michele Mitarotondo21 maggio 2020
movida

Premier Conte: “No a movida”. Multe da 400 a 3mila euro

Anna Piscopo21 maggio 2020