Attualità

Sanremo 2020 “è l’edizione del millennio”: tra gaffe e polemiche il successo è assicurato

Sanremo 2020 “è l’edizione del millennio”: tra gaffe e polemiche il successo è assicurato
Michela Lopez

 

Che la 70esima edizione del Festival di Sanremo sia stata un successo, è una certezza. Nell’edizione 2020, sul palco dell’Ariston è successo di tutto, dalla squalifica di Bugo e Morgan, ai balli provocanti di Elettra Lamborghini ai travestimenti di Achille Lauro. Le polemiche sono scoppiate fino all’ultima mezz’ora. Nella serata finale infatti, circa 30 minuti prima della proclamazione ufficiale del vincitore, c’è stato uno spoiler da parte di Sky, che ha violato l’embargo. Una gaffe senza precedenti: in un sottopancia del canale tematico di Sky è apparso l’annuncio: “Festival di Sanremo, vince Diodato”. Lo scandalo si è scatenato ovunque, soprattutto sul web e in sala stampa.

Il network satellitare ha parlato di semplice errore umano, scusandosi pubblicamente con un comunicato: “Al momento dell’annuncio della terna dei finalisti, il ticker è stato programmato con i nomi di tutti e tre i concorrenti e per errore è stata pubblicata la stringa con il nome di Diodato. Non appena è stato segnalato l’accaduto, l’ultim’ora è stata cancellata”.

Il direttore di Raiuno Stefano Coletta ha dichiarato: “È l’edizione del millennio, non solo per il 60% di share, ma anche per il record di ascolti tra i giovanissimi”. L’edizione ha visto salire i ricavi a 37 milioni di euro, a fronte dei 31 incassati lo scorso anno, con un costo tra i 17 e 18 milioni.

Amadeus in lacrime ha ringraziato il pubblico, definendosi l’uomo più felice del mondo: “il pubblico, che è sovrano, ha capito che da parte mia c’era solo il desiderio di fare un bel festival”. Ora si pensa già alla prossima edizione e c’è chi scommette che sarà un “Amadeus bis”.

Attualità
Michela Lopez

Classe 1993. Laureata in mediazione interculturale al dipartimento di lingue dell'Università degli studi di Bari "Aldo Moro”. Laurea triennale in inglese e tedesco, conoscenze basilari anche di francese e russo. La mediazione è l’essenza della comunicazione, sia a livello "interculturale" che a livello "intraculturale". Scavare e sperimentare sono le parole chiave del giornalismo, in particolare in questo momento storico. La mia idea di giornalismo è ripresa perfettamente nel film The Post: “The press was to serve the governed, not the governors". Appassionata di musica, spettacoli, cronaca e viaggi.

More in Attualità

antonio_decaro_1j

I ‘cazziatoni’ di Decaro “Cimiteri saturi, restate a casa”

Marìcla Pastore8 aprile 2020
conte

“Una potenza di fuoco” per l’economia. Cosa prevede il decreto imprese

Saverio Carlucci7 aprile 2020
la-fontanella

Covid-19: nove morti in Rsa. Indaga la Procura di Lecce

Anna Piscopo7 aprile 2020
download-1

Covid-19, meno ricoveri in terapia intensiva Ma il numero delle vittime cresce: “Bisogna perseverare”

Marìcla Pastore7 aprile 2020
wireap_cc2ade55e9924ac4ba48e23096693914_16x9_992

Gli USA sull’orlo del tracollo “Sarà una nuova Pearl Harbor”

Cristina Mastrangelo6 aprile 2020
TURISTI IN PIAZZA SAN PIETRO  CON MASCHERINA SANITARIA ANTI CONTAGIO ANTICONTAGIO ANTIVIRUS

COVID 19 COVID19

EMERGENZA CORONA VIRUS CORONAVIRUS PAURA ALLARMISMO EMERGENZA ALLARME

Mascherine obbligatorie in Toscana saranno distribuite gratuitamente

Mariamichela Sarcinelli6 aprile 2020
Unità medici per strada

Covid-19, medici volontari in camper anche a Bari

Anna Piscopo6 aprile 2020
download

Covid-19: meno morti e ricoveri Ma non abbassiamo la guardia

Marìcla Pastore6 aprile 2020
e556b27bc2a9be859ccae2f4d3d2f6b4-44036-95723157c8ebcac4750156d2b21ac04e

Ricoverato Boris Johnson. Le sue condizioni peggiorano

Simona Latorrata6 aprile 2020