Sport

Il Milan torna a vincere. Segna ancora Rebic

Il Milan torna a vincere. Segna ancora Rebic
Luigi Bussu

Il Milan risale: supera il Torino per 1-0 con un’altra buona prestazione, dopo quelle infruttuose contro Inter e Juventus , e torna in corsa per un posto in Europa League, agganciando Parma e Verona al sesto posto in classifica.

I rossoneri, come nel derby della settimana scorsa, sono partiti in modo aggressivo, pressando il Torino molto in alto e riuscendo a combinare bene nella trequarti offensiva. Da un serie di passaggi sulla sinistra è arrivata la prima occasione, con tiro da fuori area di Paqueta indirizzato all’angolo basso: grande parata di Sirigu. Poco dopo il Milan ha trovato il vantaggio, con il croato Rebic su cross di Castillejo dalla destra. Per il croato, ritrovato dopo un inizio stagione molto complicato, è stato il terzo gol nelle ultime tre partite, compresa la semifinale di andata di Coppa Italia contro la Juventus. Non è un caso che Rebic sia tornato ai livelli della scorsa, ottima, stagione all’Eintracht Francoforte con l’arrivo di Ibrahimovic. Lo svedese è il leader della squadra ed è il partner d’attacco ideale, grazie alla sua intelligenza tattica e alla capacità di attirare a sé i difensori avversari, di calciatori molto mobili in grado di spaziare su tutto il fronte d’attacco, come appunto Rebic e l’altro redivivo di questa parte di stagione: Hakan Calhanoglu.

Il problema per i milanesi sarà trovare un sostituto di Ibrahimovic per la prossima stagione, quando lo svedese avrà 40 anni e per forza di cose non potrà stare al centro di un progetto tecnico che prevede l’inserimento dei giovani, come Bennacer e Leao. A proposito di giovani, nella partita di ieri ha fatto il suo esordio in Serie A Matteo Gabbia. Il difensore centrale classe ’99 è entrato all’inizio del secondo tempo al posto dell’infortunato Kjaer, anche a causa di un problema al polpaccio per Musacchio. Il giovane ha fatto una buona partita, anche se favorito dalla serata no dell’attacco torinese.

La squadra di Pioli ha continuato ad attaccare anche nel secondo tempo, sfiorando più volte il raddoppio, mancato solo per l’imprecisione di Ibrahimovic e di Castillejo. Per il Torino, alla quinta sconfitta consecutiva, non c’è stato niente da fare. Il migliore in campo per i granata è stato, ancora una volta, il portiere Sirigu. Tuttavia, almeno per la voglia messa in campo dalla squadra, il nuovo allenatore Longo (subentrato all’esonerato Mazarri) può guardare al futuro con ottimismo.

Sport
Luigi Bussu
@luigi_bussu

Riservato ma ironico, sardonico, mi piace fare le cose nel miglior modo possibile, non lascio mai indietro nessuno. Sardo di Ollolai, paese nel centro della Sardegna, isola che mi resta tatuata nel cuore ovunque vada. Classe 1991, laureato in Scienze della Comunicazione a Sassari, fin da piccolo coltivo il sogno di fare il giornalista, essendo da sempre quello polemico e controcorrente. Giornalismo per me è mettere tutto in discussione. Le mie grandi passioni sono la politica, nazionale e estera, e lo sport. Sono tifoso dell’Inter, dell’Arsenal e del Cagliari. Partner di Fortunato, un cavallo anglo-arabo sardo che posseggo da dieci anni. Sono appassionato di musica. In particolare, apprezzo chi unisce strumenti tradizionali con sonorità punk o metal.

More in Sport

sara_gama

Ripartenza calcio femminile Sara Gama: “Serve chiarezza”

Michele Mitarotondo22 maggio 2020
stadio

Figc: I campionati di A, B e C vanno conclusi, ma la decisione finale spetta al Governo

Claudio Carbone21 maggio 2020
allenamenti1-1024x394

Serie A, ok sul nuovo protocollo Al via gli allenamenti di gruppo

Marìcla Pastore20 maggio 2020
Credit photo: Linkabile

Il Cts frena sul calcio dubbi sulla ripartenza

Michele Mitarotondo11 maggio 2020
Credit photo: goal.com

Lecce in campo in vista della ripartenza via libera agli allenamenti individuali

Michele Mitarotondo6 maggio 2020
ministro-spadafora-2019-460x340

Il virus ricatta il campionato di Serie A. Spadafora: la ripartenza va conquistata

Saverio Carlucci29 aprile 2020
allenamenti1-1024x394

Covid-19 nella fase due riparte lo sport Conte: “Prima gli allenamenti individuali”

Marìcla Pastore27 aprile 2020
WCENTER 0JHCAGODHD                ROMA STADIO OLIMPICO VUOTO CALCIO IN CRISI  FOTO DI © REMO CASILLI/AG.SINTESI

Covid-19: per ministro Speranza “Il calcio è l’ultimo dei problemi”

Marìcla Pastore20 aprile 2020
105415985-eb88a7e2-7fe4-495a-b5c6-8c35ce921950

Olimpiadi di Tokyo 2020: ufficiale il rinvio al 2021

Luigi Bussu24 marzo 2020