Cronaca

Maxioperazione della polizia a Lecce: Fermati in 72 per spaccio e gioco illegale

Maxioperazione della polizia a Lecce: Fermati in 72 per spaccio e gioco illegale
Luigi Bussu

A lecce 72 persone sono state arrestate ieri. Si tratta di indagati, a vario titolo, per associazione a delinquere di stampo mafioso, estorsione, violazione della legge sulle armi, associazione finalizzata al traffico di droga ed esercizio aggravato e partecipazione al gioco d’azzardo.
La squadra mobile della questura del capoluogo salentino ha eseguito all’alba le ordinanze di custodia cautelare, nel corso dell’operazione “Final blow”. Le indagini erano partite nel 2017, dopo l’intercettazione di una lettera dal carcere partita dall’ergastolano Cristian Pepe, ritenuto dagli inquirenti al vertice della nuova Sacra corona unita, la mafia leccese.

Pepe sarebbe a capo di un’organizzazione criminale con rapporti anche con un clan del Brindisino e con una cosca calabrese. Secondo la testimonianza di un collaboratore di giustizia, Pepe avrebbe redatto uno “statuto” dell’organizzazione mafiosa”, insieme al boss di Brindisi, Raffaele Martena, e al leccese Pasquale Maurizio Brigante. Secondo le indagini il gruppo aveva il controllo esclusivo, a Lecce e nei comuni vicini, dello spaccio della droga, delle estorsioni e del gioco d’azzardo. In particolare, il fratello di Cristian, Antonio “Totti” Pepe, avrebbe avuto la gestione delle bische clandestine, acquisendo il 40% degli introiti, e sarebbe anche riuscito a condizionare in suo favore i risultati di una sala bingo, facendo pressioni sul direttore.

Inoltre, dalle indagini risultano elementi per pensare a tentativi da parte del clan di influenzare l’operato di amministratori locali, per avere l’autorizzazione a organizzare eventi e spettacoli in un’area comunale.

Cronaca
Luigi Bussu
@luigi_bussu

Riservato ma ironico, sardonico, mi piace fare le cose nel miglior modo possibile, non lascio mai indietro nessuno. Sardo di Ollolai, paese nel centro della Sardegna, isola che mi resta tatuata nel cuore ovunque vada. Classe 1991, laureato in Scienze della Comunicazione a Sassari, fin da piccolo coltivo il sogno di fare il giornalista, essendo da sempre quello polemico e controcorrente. Giornalismo per me è mettere tutto in discussione. Le mie grandi passioni sono la politica, nazionale e estera, e lo sport. Sono tifoso dell’Inter, dell’Arsenal e del Cagliari. Partner di Fortunato, un cavallo anglo-arabo sardo che posseggo da dieci anni. Sono appassionato di musica. In particolare, apprezzo chi unisce strumenti tradizionali con sonorità punk o metal.

More in Cronaca

093731269-875a45b0-0762-4a2a-9385-7601c6705fd8

Aumentano i controlli anti-movida a Bari. Decaro: giovani da responsabilizzare

Luigi Bussu22 maggio 2020
unnamed-1

Università: lezioni online fino a gennaio 2021, rimangono aperti solo biblioteche e laboratori

Michela Lopez22 maggio 2020
giove

Ex Ilva, lunedì sciopero generale Sindacati: “Situazione insostenibile”

Anna Piscopo22 maggio 2020
refinery-4800320_1920

Brindisi avvolta da emissioni del petrolchimico: il sindaco blocca gli impianti di Versalis

Michela Lopez21 maggio 2020
movida

Premier Conte: “No a movida”. Multe da 400 a 3mila euro

Anna Piscopo21 maggio 2020
unnamed

Entrano in ospedale fingendosi malati e rubano l’auto al chirurgo: arrestati due uomini

Michela Lopez20 maggio 2020
isolati ceppi virali

Covid-19: 10 contagi e 2 decessi in Puglia. Isolati 2 ceppi virali

Anna Piscopo20 maggio 2020
sequestro_gdf_1

Droga per 5 milioni di euro sequestrata al largo di Brindisi

Claudio Carbone19 maggio 2020
silvia-romano

L’estrema destra minaccia Silvia Romano. Ecco l’ipotesi della Procura di Milano

Saverio Carlucci19 maggio 2020