Cronaca

Il Covid-19 fa salire la febbre in serie A

Il Covid-19 fa salire la febbre in serie A
Cristina Mastrangelo

Nella Lega di Serie A è tutti contro tutti. È stato un weekend di polemiche, infatti, legato alle decisioni prima di disputare a porte chiuse e poi di rinviare alcune sfide di campionato a causa dell’epidemia da Covid-19. In particolare, è stato il big-match Juventus-Inter, in programma ieri sera all’Allianz Stadium di Torino, a surriscaldare gli animi.

Il recupero delle sei partite rinviate per un possibile danno di immagine se si fossero giocate a porte chiuse (Udinese-Fiorentina, Milan-Genoa, Sassuolo-Brescia, Parma-Spal, Sampdoria-Verona e Juventus-Inter) era dapprima stato programmato per il 13 maggio, ma lo scoppio dell’accesa polemica ha poi rimesso tutto in discussione.

Il Brescia ha fin da subito inviato una lettera di diffida alle Lega chiedendo di anticipare il prima possibile i recuperi, ma, inevitabilmente, è stato il derby d’Italia a polarizzare l’attenzione.

Il presidente della Juventus Andrea Agnelli sarebbe stato accusato di aver fatto pressioni sulla Lega per rinviare la partita piuttosto che giocare a porte chiuse e perdere gli incassi. Fissato il tutto al 13 maggio sono subito scattate le accuse di campionato falsato e, per metterci una pezza, il presidente della Lega di Serie A Paolo Dal Pino (dopo aver raccolto la disponibilità della Juventus che pure giocherà mercoledì nella gara di Coppa Italia contro il Milan) avrebbe proposto all’Inter di recuperare la partita questa sera, giocando a porte aperte. Immediata la risposta dell’ad nerazzurro Giuseppe Marotta: «Una proposta impraticabile e quasi provocatoria, sarebbe andato contro la logica della tutela della salute pubblica, presupponendo, di fatto, la scomparsa dell’allarme Coronavirus nel giro di sole 24 ore».

Intanto, è stata convocata un’assemblea straordinaria di Lega per mercoledì durante la quale verrà probabilmente presentata la proposta di recuperare le sei sfide di questa giornata di campionato durante il prossimo weekend fissando la partita Juventus-Inter per lunedì 9 marzo. Di fatto, la fine del campionato verrebbe così posticipata di una giornata. Le sfide rimandate domenica scorsa, invece, verrebbero recuperate durante il primo turno infrasettimanale disponibile.

(fonti: Ansa, Corrieredellosport.it)

More in Cronaca

093731269-875a45b0-0762-4a2a-9385-7601c6705fd8

Aumentano i controlli anti-movida a Bari. Decaro: giovani da responsabilizzare

Luigi Bussu22 maggio 2020
unnamed-1

Università: lezioni online fino a gennaio 2021, rimangono aperti solo biblioteche e laboratori

Michela Lopez22 maggio 2020
giove

Ex Ilva, lunedì sciopero generale Sindacati: “Situazione insostenibile”

Anna Piscopo22 maggio 2020
refinery-4800320_1920

Brindisi avvolta da emissioni del petrolchimico: il sindaco blocca gli impianti di Versalis

Michela Lopez21 maggio 2020
movida

Premier Conte: “No a movida”. Multe da 400 a 3mila euro

Anna Piscopo21 maggio 2020
unnamed

Entrano in ospedale fingendosi malati e rubano l’auto al chirurgo: arrestati due uomini

Michela Lopez20 maggio 2020
isolati ceppi virali

Covid-19: 10 contagi e 2 decessi in Puglia. Isolati 2 ceppi virali

Anna Piscopo20 maggio 2020
sequestro_gdf_1

Droga per 5 milioni di euro sequestrata al largo di Brindisi

Claudio Carbone19 maggio 2020
silvia-romano

L’estrema destra minaccia Silvia Romano. Ecco l’ipotesi della Procura di Milano

Saverio Carlucci19 maggio 2020