Cronaca

Il Covid-19 fa salire la febbre in serie A

Il Covid-19 fa salire la febbre in serie A
Cristina Mastrangelo

Nella Lega di Serie A è tutti contro tutti. È stato un weekend di polemiche, infatti, legato alle decisioni prima di disputare a porte chiuse e poi di rinviare alcune sfide di campionato a causa dell’epidemia da Covid-19. In particolare, è stato il big-match Juventus-Inter, in programma ieri sera all’Allianz Stadium di Torino, a surriscaldare gli animi.

Il recupero delle sei partite rinviate per un possibile danno di immagine se si fossero giocate a porte chiuse (Udinese-Fiorentina, Milan-Genoa, Sassuolo-Brescia, Parma-Spal, Sampdoria-Verona e Juventus-Inter) era dapprima stato programmato per il 13 maggio, ma lo scoppio dell’accesa polemica ha poi rimesso tutto in discussione.

Il Brescia ha fin da subito inviato una lettera di diffida alle Lega chiedendo di anticipare il prima possibile i recuperi, ma, inevitabilmente, è stato il derby d’Italia a polarizzare l’attenzione.

Il presidente della Juventus Andrea Agnelli sarebbe stato accusato di aver fatto pressioni sulla Lega per rinviare la partita piuttosto che giocare a porte chiuse e perdere gli incassi. Fissato il tutto al 13 maggio sono subito scattate le accuse di campionato falsato e, per metterci una pezza, il presidente della Lega di Serie A Paolo Dal Pino (dopo aver raccolto la disponibilità della Juventus che pure giocherà mercoledì nella gara di Coppa Italia contro il Milan) avrebbe proposto all’Inter di recuperare la partita questa sera, giocando a porte aperte. Immediata la risposta dell’ad nerazzurro Giuseppe Marotta: «Una proposta impraticabile e quasi provocatoria, sarebbe andato contro la logica della tutela della salute pubblica, presupponendo, di fatto, la scomparsa dell’allarme Coronavirus nel giro di sole 24 ore».

Intanto, è stata convocata un’assemblea straordinaria di Lega per mercoledì durante la quale verrà probabilmente presentata la proposta di recuperare le sei sfide di questa giornata di campionato durante il prossimo weekend fissando la partita Juventus-Inter per lunedì 9 marzo. Di fatto, la fine del campionato verrebbe così posticipata di una giornata. Le sfide rimandate domenica scorsa, invece, verrebbero recuperate durante il primo turno infrasettimanale disponibile.

(fonti: Ansa, Corrieredellosport.it)

More in Cronaca

conte

“Una potenza di fuoco” per l’economia. Cosa prevede il decreto imprese

Saverio Carlucci7 aprile 2020
la-fontanella

Covid-19: nove morti in Rsa. Indaga la Procura di Lecce

Anna Piscopo7 aprile 2020
wireap_cc2ade55e9924ac4ba48e23096693914_16x9_992

Gli USA sull’orlo del tracollo “Sarà una nuova Pearl Harbor”

Cristina Mastrangelo6 aprile 2020
TURISTI IN PIAZZA SAN PIETRO  CON MASCHERINA SANITARIA ANTI CONTAGIO ANTICONTAGIO ANTIVIRUS

COVID 19 COVID19

EMERGENZA CORONA VIRUS CORONAVIRUS PAURA ALLARMISMO EMERGENZA ALLARME

Mascherine obbligatorie in Toscana saranno distribuite gratuitamente

Mariamichela Sarcinelli6 aprile 2020
Unità medici per strada

Covid-19, medici volontari in camper anche a Bari

Anna Piscopo6 aprile 2020
8498503_0_0_1950_1054_1000x541_80_0_0_fa6c91aeff30d749015a85522ed152e9

In Puglia 163 nuovi contagi. Sono 91 le vittime da Covid-19

Simona Latorrata3 aprile 2020
092107756-5b61e2f2-be47-44b6-8ffa-a4dfe56d32f2

Covid-19: in Puglia 131 nuovi casi e 15 nuovi decessi in un giorno

Michela Lopez3 aprile 2020
Lido Il Mare dentro - Bari

L’estate ai tempi del Covid-19: così si organizza un lido barese

Anna Piscopo3 aprile 2020
5105836_0847_medici_corona

Quasi 2mila contagi in Puglia denunciato un positivo “evaso”

Cristina Mastrangelo2 aprile 2020