estero

Biden trionfa in Florida, Illinois e Arizona. In Ohio elezioni rinviate per il Covid-19

Biden trionfa in Florida, Illinois e Arizona. In Ohio elezioni rinviate per il Covid-19
Luigi Bussu

Joe Biden ha stravinto anche in Arizona, Florida e Illinois nelle elezioni primarie del Partito Democratico statunitense. A questo punto Biden è praticamente certo della vittoria su Bernie Sanders e di essere stato scelto per rappresentare il partito alle elezioni presidenziali di novembre. Si sarebbe dovuto votare anche in Ohio ma, a causa della pandemia di Covid-19, il governatore Mike DeWine ha deciso di rinviare il voto al 2 giugno, dichiarando l’emergenza sanitaria per il coronavirus e aggirando così la decisione di un giudice che, all’inizio, aveva respinto la sua richiesta di spostare le elezioni.

La vittoria di Joe Biden era stata prevista dai sondaggi e, soprattutto in Florida, ci si aspettava una sua vittoria molto netta. Nello Stato del Sud ha, infatti, ottenuto il 62 per cento dei voti, contro il 23 per cento di Bernie Sanders, e conquistato 130 delegati, contro i 48 del rivale. Anche in Illinois ha ottenuto circa il 60 per cento, contro il 36 per cento di Sanders (93 delegati a 46). In Arizona, invece, la partita è stata più aperta, ma Biden ha comunque ottenuto 26 delegati, 4 in più del rivale, grazie al 43 per cento delle preferenze, contro il 31 di Sanders.

È stato l’ennesimo grande risultato per Biden, che dal voto del 10 febbraio in South Carolina ha ottenuto una serie di vittorie che lo hanno trasformato nel favorito per ottenere la candidatura, un ruolo che all’inizio delle elezioni era di Bernie Sanders. Questo rovesciamento è arrivato a sorpresa, visto l’inizio difficoltoso nei “caucus” in Iowa e Nevada e la poca brillantezza mostrata da Biden nei primi dibattiti tv. Lo scorso 10 marzo Biden aveva vinto anche negli stati di Washington, Michigan, Missouri, Mississippi e Idaho, mentre Sanders aveva vinto soltanto in North Dakota, confermando la tradizione secondo cui il candidato che esce meglio dal “Super Tuesday” elettorale (quando Biden aveva vinto in 10 dei 14 stati in cui si era votato) è destinato a vincere le primarie.

Lo sfidante dell’attuale presidente degli Stati Uniti, il repubblicano Donald Trump, sarà scelto alla convention nazionale del partito che a luglio si terrà a Milwaukee, nel Winsconsin. Per ottenere la candidatura servono 1.991 delegati. Biden ne ha già 1147, mentre quelli di Sanders al momento sono 861.

Joe Biden a Bernie Sanders si salutano con un "colpo di gomito" durante l'ultimo dibattito Tv. Si è svolto senza pubblico per l'emergenza di Covid-19

Joe Biden a Bernie Sanders si salutano con un “colpo di gomito” durante l’ultimo dibattito Tv. Si è svolto senza pubblico per l’emergenza di Covid-19

Tuttavia, non è ancora chiaro come l’emergenza per la diffusione del nuovo coronavirus possa influire nello svolgimento delle elezioni. A causa di Covid-19 i due candidati non hanno tenuto comizi pubblici in questi giorni, e anche il loro ultimo dibattito televisivo si è tenuto senza pubblico. Intanto, anche Louisiana, Georgia, Maryland e altri Stati hanno annunciato che intendono rinviare le votazioni a causa dell’emergenza. Proprio per questo motivo, secondo i media americani, e come riporta Il Post, ci sarebbero delle pressioni su Sanders affinché si ritiri dalla corsa alla Casa Bianca, vista la quasi impossibilità di vincere. In ogni caso, i prossimi stati in cui si voterà sono Alaska, Hawaii e Wyoming il 4 aprile, mentre il 7 aprile sarà il turno del Wisconsin.

estero
Luigi Bussu
@luigi_bussu

Riservato ma ironico, sardonico, mi piace fare le cose nel miglior modo possibile, non lascio mai indietro nessuno. Sardo di Ollolai, paese nel centro della Sardegna, isola che mi resta tatuata nel cuore ovunque vada. Classe 1991, laureato in Scienze della Comunicazione a Sassari, fin da piccolo coltivo il sogno di fare il giornalista, essendo da sempre quello polemico e controcorrente. Giornalismo per me è mettere tutto in discussione. Le mie grandi passioni sono la politica, nazionale e estera, e lo sport. Sono tifoso dell’Inter, dell’Arsenal e del Cagliari. Partner di Fortunato, un cavallo anglo-arabo sardo che posseggo da dieci anni. Sono appassionato di musica. In particolare, apprezzo chi unisce strumenti tradizionali con sonorità punk o metal.

More in estero

wireap_cc2ade55e9924ac4ba48e23096693914_16x9_992

Gli USA sull’orlo del tracollo “Sarà una nuova Pearl Harbor”

Cristina Mastrangelo6 aprile 2020
e556b27bc2a9be859ccae2f4d3d2f6b4-44036-95723157c8ebcac4750156d2b21ac04e

Ricoverato Boris Johnson. Le sue condizioni peggiorano

Simona Latorrata6 aprile 2020
nyt

Covid-19: Oltre 1 mln di contagi nel mondo. Negli USA nuovo record di morti in 24 ore

Luigi Bussu3 aprile 2020
1210148693

Covid-19: l’Europa è sotto tiro Spagna e Francia al collasso

Marìcla Pastore2 aprile 2020
cina-contagi-provincia-henan

Covid-19: nuova ondata di contagi in Cina. 600mila in quarantena nella provincia di Henan

Michela Lopez2 aprile 2020
mondocovid19-958959

Covid-19, muore dodicenne in Belgio Dati allarmanti in Usa e Spagna

Marìcla Pastore1 aprile 2020
viktor-orban-296271-1024x768

Covid-19 in Ungheria: pieni poteri a Orban. L’opposizione: “È dittatura”, l’UE s’allarma

Michela Lopez31 marzo 2020
medici-albanesi-italia-presidente-rama

Conte: “Grazie Tirana”. Medici albanesi atterrati in Italia

Saverio Carlucci30 marzo 2020
usa-1

Covid-19: USA nuovo Paese con più contagi. In Spagna è emergenza con 10mila casi in 24 ore

Luigi Bussu27 marzo 2020