Attualità

Covid-19 nella fase due riparte lo sport Conte: “Prima gli allenamenti individuali”

Covid-19 nella fase due riparte lo sport Conte: “Prima gli allenamenti individuali”
Marìcla Pastore

Anche lo sport può riprendere a riscaldare i motori: dal 4 maggio saranno consentite le sessioni di allenamento degli atleti professionisti e non professionisti, ritenute di interesse nazionale dal Coni, purché nel rispetto delle norme di distanziamento sociale, quindi evitando assembramenti. Per gli allenamenti di squadra, invece, bisognerà aspettare il 18 maggio. Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, durante la conferenza prevista per le comunicazioni delle nuove misure della fase due, dell’emergenza sanitaria.

“Ora per fare attività fisica ci si potrà allontanare dalla propria abitazione – ha aggiunto il presidente – ma rispettando la distanza di almeno due metri dalle altre persone se si tratta di attività sportiva, mentre basterà un metro per l’attività motoria”.

Per quanto riguarda i campionati di calcio, Conte ha risposto che “il ministro Vincenzo Spadafora lavorerà intensamente con gli esperti del comitato tecnico scientifico e con tutte le componenti del sistema calcio per trovare un percorso che in parte è stato già definito per la ripresa degli allenamenti individuali dal 4 maggio e la ripresa dell’attività di squadra dal 18. Più avanti valuteremo se ci sono le condizioni per consentire la conclusione dei campionati”.

Nel frattempo, il ministro dello sport a Che Tempo Che Fa, ha smorzato gli entusiasmi: “Squadre in campo per allenarsi il 18 maggio? Sì, nella misura in cui dobbiamo arrivare a quella data con tutti i protocolli per la sicurezza. Nulla è scontato. In questi giorni c’è un tentativo maldestro di alcuni presidenti di Serie A di trasformare questo “vedremo” del governo in una incapacità di decidere o volontà di non decidere o di penalizzare il calcio. Non è così, questa è una ripresa graduale e per questa servono protocolli rigidi. La Figc ha registrato un protocollo e ieri il comitato tecnico ha rilevato che non è ancora sufficiente. Verranno fatti degli approfondimenti ma serve del tempo”.

Attualità
Marìcla Pastore
@https://twitter.com/Maricla11

Laureata in lingue e letterature straniere. Autoironica, sarcastica e fuori dagli schemi. Stakanovista e ambientalista, con un sogno troppo grande da lasciare in un cassetto: fare la giornalista. Amo lo sport, in particolare il calcio, ho una passione sfrenata per la Juventus. Immagino un mondo in cui l'informazione voli senza ostacoli e senza barriere. Credo nel viaggio, più in quello spirituale che fisico, ma il mio obiettivo è visitare (almeno) tutte le capitali del mondo, non necessariamente in una sola vita. Mi piace mangiare e un po' meno cucinare, ma la nonna è contenta lo stesso. Impazzisco per la poesia e per la musica che, ogni tanto, s'assomigliano.

More in Attualità

bollettino-22-maggio

Covid-19: numeri ancora in calo Iss: “Non abbassiamo la guardia”

Claudio Carbone22 maggio 2020
093731269-875a45b0-0762-4a2a-9385-7601c6705fd8

Aumentano i controlli anti-movida a Bari. Decaro: giovani da responsabilizzare

Luigi Bussu22 maggio 2020
img_attualita_patriottismoeconomico

Patto Stabilità sospeso fino al 2021 La proposta di Parigi in sostegno all’Europa

Marìcla Pastore22 maggio 2020
unnamed-1

Università: lezioni online fino a gennaio 2021, rimangono aperti solo biblioteche e laboratori

Michela Lopez22 maggio 2020
giove

Ex Ilva, lunedì sciopero generale Sindacati: “Situazione insostenibile”

Anna Piscopo22 maggio 2020
stadio

Figc: I campionati di A, B e C vanno conclusi, ma la decisione finale spetta al Governo

Claudio Carbone21 maggio 2020
refinery-4800320_1920

Brindisi avvolta da emissioni del petrolchimico: il sindaco blocca gli impianti di Versalis

Michela Lopez21 maggio 2020
de-donno

De Donno cittadino onorario di Lequile per lotta a Covid-19 con terapia al plasma

Michele Mitarotondo21 maggio 2020
movida

Premier Conte: “No a movida”. Multe da 400 a 3mila euro

Anna Piscopo21 maggio 2020