Attualità

“Bonus mobilità” nel decreto rilancio: più piste e incentivi per bici e monopattini

“Bonus mobilità” nel decreto rilancio: più piste e incentivi per bici e monopattini
Michela Lopez

Nel nuovo Decreto Legge “Rilancio” all’articolo 205, ci sono le “Misure per incentivare la mobilità sostenibile”. Si definisce così un piano di incentivi rivolto ai ciclisti urbani.

Con il bonus bici (ufficialmente “bonus mobilità”) si permetterà di avere un notevole risparmio nell’acquisto di biciclette, e-bike a pedalata assistita, monopattini e segway.

L’incentivo è rivolto ai residenti nelle città capoluogo di regione e di provincia, nelle Città Metropolitane, ovvero nei comuni con oltre 50 mila abitanti. L’importo complessivo, per un ammontare di massimo 500 euro, coprirà fino al 60% della spesa sostenuta per comprare un mezzo di mobilità sostenibile.
Ciascun acquirente, di età superiore ai 18 anni, potrà beneficiarne una sola volta. Il bonus è attivo a partire dal 4 maggio 2020 (con retroattività, quindi) e fino al 31 dicembre 2020.
È importante sottolineare come nel Dl Rilancio siano previste anche modifiche al Codice della Strada. Tra questi, la creazione della cosiddetta “Casa avanzata”, una linea di arresto (pensiamo agli incroci semaforici) dedicata a bici e affini. Sarà più avanzata (3 metri) rispetto alla linea d’arresto dei mezzi a motore. E verrà applicata sulle strade con limiti non superiori a 50 km/h.

Prevista inoltre la creazione di “Corsie ciclabili a raso”, cioè uno spazio ricavato nella parte destra della normale corsia di marcia (o della corsia destra, per le strade a più corsie per senso di marcia) per far circolare bici, e-bike e monopattini elettrici (nello stesso senso di marcia degli altri veicoli)
Si cercherà in questo modo di vincere la diffidenza di molti rispetto a bici, e-bike e monopattini elettrici, in modo da farne aumentare l’utilizzo e così limitare il più possibile l’aumento del traffico e quello dei gas di scarico di auto e moto.

Attualità
Michela Lopez

Classe 1993. Laureata in lingue all'Università degli studi di Bari "Aldo Moro”. La mediazione è l’essenza della comunicazione, sia a livello "interculturale" che a livello "intraculturale". La mia idea di giornalismo è ripresa perfettamente nel film The Post: “The press was to serve the governed, not the governors". Appassionata di spettacoli, cronaca e musica (Let' rock!)

More in Attualità

bollettino-22-maggio

Covid-19: numeri ancora in calo Iss: “Non abbassiamo la guardia”

Claudio Carbone22 maggio 2020
093731269-875a45b0-0762-4a2a-9385-7601c6705fd8

Aumentano i controlli anti-movida a Bari. Decaro: giovani da responsabilizzare

Luigi Bussu22 maggio 2020
img_attualita_patriottismoeconomico

Patto Stabilità sospeso fino al 2021 La proposta di Parigi in sostegno all’Europa

Marìcla Pastore22 maggio 2020
unnamed-1

Università: lezioni online fino a gennaio 2021, rimangono aperti solo biblioteche e laboratori

Michela Lopez22 maggio 2020
giove

Ex Ilva, lunedì sciopero generale Sindacati: “Situazione insostenibile”

Anna Piscopo22 maggio 2020
stadio

Figc: I campionati di A, B e C vanno conclusi, ma la decisione finale spetta al Governo

Claudio Carbone21 maggio 2020
refinery-4800320_1920

Brindisi avvolta da emissioni del petrolchimico: il sindaco blocca gli impianti di Versalis

Michela Lopez21 maggio 2020
de-donno

De Donno cittadino onorario di Lequile per lotta a Covid-19 con terapia al plasma

Michele Mitarotondo21 maggio 2020
movida

Premier Conte: “No a movida”. Multe da 400 a 3mila euro

Anna Piscopo21 maggio 2020