Attualità

Aumentano i controlli anti-movida a Bari. Decaro: giovani da responsabilizzare

Aumentano i controlli anti-movida a Bari. Decaro: giovani da responsabilizzare
Luigi Bussu

Da oggi a Bari sono stati intensificati i controlli delle forze dell’ordine per garantire il rispetto delle direttive sulla “fase 2” dell’emergenza coronavirus. In particolare, a partire dal 18 maggio (quando, tra le altre attività hanno riaperto anche i pub e i locali serali), diversi residenti dei quartieri della movida hanno segnalato alcuni assembramenti di giovani, che non rispetterebbero le distanze di sicurezza e che, in molti casi, non indosserebbero la mascherina.

Il questore di Bari, Giuseppe Bisogno, dopo aver lanciato ai ragazzi un appello alla responsabilità attraverso Radionorba, ha pianificato un’intensificazione del controllo del territorio. Le zone più interessate, ha riportato l’Ansa, saranno il quartiere Umbertino, il lungomare, il quartiere Poggiofranco, Torre a Mare, Santo Spirito e Palese. Le forze dell’ordine dovranno invitare le persone a rispettare la distanza ma, qualora i gruppetti dovessero riformarsi, scatteranno sanzioni da 400 a 3mila euro.

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha dichiarato di essere “pronto a emettere provvedimenti con i quali persino i locali rischiano di poter essere chiusi se non spiegano ai loro clienti che nell’esercizio si accede con le mascherine, si consuma e poi ci si allontana senza sostare all’esterno”. Ha anche ricordato che gli assembramenti “sono vietati sulla base del Dpcm del presidente Consiglio dei ministri. Se dovesse essere necessaria una ordinanza specifica io sono pronto”.

Il sindaco di Bari, Antonio Decaro si è detto “convinto che i ragazzi, che ad oggi possono uscire di casa e incontrare altri amici, vadano responsabilizzati, non colpevolizzati o peggio ancora additati come untori”. Ha poi invitato i genitori a controllare in modo severo il comportamento dei figli quando si trovano fuori casa. Ieri Decaro, annunciando l’intensificarsi dei controlli in un post su Facebook, aveva invitato i giovani ad attenersi alle regole per non vanificare quanto fatto finora e, citando il rapper Ghali, aveva detto: “Non vogliamo uccidere il mood. Vogliamo uccidere il virus”.

Attualità
Luigi Bussu
@luigi_bussu

Riservato ma ironico, sardonico, mi piace fare le cose nel miglior modo possibile, non lascio mai indietro nessuno. Sardo di Ollolai, paese nel centro della Sardegna, isola che mi resta tatuata nel cuore ovunque vada. Classe 1991, laureato in Scienze della Comunicazione a Sassari, fin da piccolo coltivo il sogno di fare il giornalista, essendo da sempre quello polemico e controcorrente. Giornalismo per me è mettere tutto in discussione. Le mie grandi passioni sono la politica, nazionale e estera, e lo sport. Sono tifoso dell’Inter, dell’Arsenal e del Cagliari. Partner di Fortunato, un cavallo anglo-arabo sardo che posseggo da dieci anni. Sono appassionato di musica. In particolare, apprezzo chi unisce strumenti tradizionali con sonorità punk o metal.

More in Attualità

bollettino-22-maggio

Covid-19: numeri ancora in calo Iss: “Non abbassiamo la guardia”

Claudio Carbone22 maggio 2020
img_attualita_patriottismoeconomico

Patto Stabilità sospeso fino al 2021 La proposta di Parigi in sostegno all’Europa

Marìcla Pastore22 maggio 2020
unnamed-1

Università: lezioni online fino a gennaio 2021, rimangono aperti solo biblioteche e laboratori

Michela Lopez22 maggio 2020
giove

Ex Ilva, lunedì sciopero generale Sindacati: “Situazione insostenibile”

Anna Piscopo22 maggio 2020
stadio

Figc: I campionati di A, B e C vanno conclusi, ma la decisione finale spetta al Governo

Claudio Carbone21 maggio 2020
refinery-4800320_1920

Brindisi avvolta da emissioni del petrolchimico: il sindaco blocca gli impianti di Versalis

Michela Lopez21 maggio 2020
de-donno

De Donno cittadino onorario di Lequile per lotta a Covid-19 con terapia al plasma

Michele Mitarotondo21 maggio 2020
movida

Premier Conte: “No a movida”. Multe da 400 a 3mila euro

Anna Piscopo21 maggio 2020
unnamed

Conversano, cade la maggioranza L’ira del Sindaco: “Gesto ignobile”

Marìcla Pastore21 maggio 2020