tre minorenni

A Bitritto 27enne muore
per strada: c’è un arresto

di Silvio Detoma

Il corpo di un 27enne, Gianni Palazzotto, è stato rinvenuto ieri all’alba su un marciapiede, vicino a un bar a Bitritto. Dalle indagini dei carabinieri di Modugno l’accusa è caduta sul titolare dell’attività commerciale, che aveva avuto uno scontro fisico con il giovane dopo un litigio. La vittima (che aveva precedenti), al momento della colluttazione, si trovava in uno stato di alterazione psicofisica. Entrato in un bar della piazza centrale Umberto I, uscito subito dopo sarebbe entrato in un altro bar, in via Pietragallo. Qui il giovane sarebbe stato allontanato e immobilizzato da un altro uomo e subito dopo sarebbe stato colto da un malore. Inutili i soccorsi degli operatori sanitari del 118.

Il 27enne era padre di una bimba di due anni e, secondo la stampa locale, sarebbe stato un pusher sotto effetto di sostanze stupefacenti. Gli investigatori, però, stanno cercando di chiarire le dinamiche dell’omicidio e sono in attesa degli esiti dell’autopsia. Tra le varie ipotesi ancora da verificare c’è anche quella che  vittima potrebbe essere stata spinta fuori dal locale, battendo la testa al momento della caduta. Non è esclusa, però, anche la morte naturale o indotta dall’abuso della sostanza.

Il sindaco di Bitritto ha difeso il titolare del bar, parlando di lui come di un ragazzo per bene. In serata il 31enne è stato accusato di omicidio doloso ed è stato portato in carcere.

Ti potrebbe interessare...

Mediaterraneonews TV